Il CIF Centro Italiano Femminile di Grosseto ci racconta in un libro...

Il CIF Centro Italiano Femminile di Grosseto ci racconta in un libro come eravamo

107
0
CONDIVIDI

Attraverso le foto dei fratelli Gori, il Cif di Grosseto ripercorre in un libro la sua e la nostra storia locale. Il volume dal titolo “Il centro italiano femminile Comunale di Grosseto” a cura di Maria Enrica Monaco Gorni, Maria Grazia Lenni e Rita Torzoni Fierli è stato presentato al pubblico a metà settembre al Giardino dell’Archeologia a Grosseto

***

DI ROSSANO MARZOCCHI

È stato presentato giusto in tempo, prima che le norme anti-Covid del governo dessero un’ulteriore stretta alla nostra vita sociale. Ci riferiamo al libro fotografico “Il Centro italiano femminile comunale di Grosseto”, pubblicato da Effigi e alla sua presentazione a fine settembre al Giardino dell’Archeologia cittadino, curata dalla direttrice della Biblioteca Comunale Chelliana Anna Bonelli, di fronte ad un pubblico distanziato ma interessato.
Si dice spesso che le immagini contino più delle parole ed è vero perché le immagini suscitano emozioni profonde, riescono a toccare corde invisibili dell’animo umano, scavando silenziosamente nel mare dei sentimenti e, spesso, dei ricordi. Questo libro ne è la prova. Il merito è innanzitutto degli autori degli scatti, ovvero i Fratelli Gori, ma anche di chi ne ha fatto un corpo unico ed omogeneo, fruibile da tutti noi, grazie alla genialità e all’impegno di Maria Enrica Monaco Gorni (responsabile anche del progetto editoriale), Maria Grazia Lenni e Rita Torzoni Fierli che hanno compiutamente tracciato la storia del Cif grossetano dalla sua nascita ad oggi. Maria Enrica Monaco Gorni, dell’Archivio fratelli Gori e socia del Cif, con la sua tenacia e il lavoro certosino di selezione delle immagini d’epoca ripercorre nel volume la storia del Centro e delle sue donne impegnate nelle colonie estive come documento e testimonianza dei settantacinque anni di vita vissuta dall’associazione…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di dicembre 2020 di Maremma Magazine (alle pagine 100-101), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI