Si alza il sipario sulla Stagione teatrale grossetana 2019/2020: prosa, danza e...

Si alza il sipario sulla Stagione teatrale grossetana 2019/2020: prosa, danza e belle proposte per i giovani

174
0
CONDIVIDI

Ci siamo. Si alza finalmente il sipario sulla Stagione teatrale grossetana 2019/2020, curata dal Comune di Grosseto insieme a Fondazione Toscana spettacolo onlus. Di scena, come al solito, al Teatro Moderno e al Teatro degli Industri, saranno 18 gli spettacoli in cartellone e molti i progetti dedicati alla formazione e all’inclusione

****

DI DEBORAH CORON

È pronta a partire a Grosseto l’offerta culturale nei teatri comunali, Industri e Moderno. La presentazione ufficiale è avvenuta nelle scorse settimane al Teatro degli Industri dove sindaco e vicesindaco hanno illustrato, con Rosario Coppolino e Beatrice Magnolfi, presidente di Fondazione Toscana Spettacolo onlus, il cartellone 2019-2020, realizzato dal Comune di Grosseto, insieme a FTS e allo stesso Rosario Coppolino, consulente artistico dell’Ente.
Un’attenzione particolare è rivolta alle nuove generazioni. Il progetto giovani, avviato nelle passate stagioni teatrali, si arricchisce quest’anno con un percorso formativo strutturato in molteplici attività collaterali al cartellone. Sarà una stagione artistica ricca ed interessante quella dei grandi concerti in Italia nell’autunno 2019 e la Toscana accoglierà molti dei più amati artisti italiani tra novembre e il fine anno. In particolare Grosseto nel prestigioso Teatro Moderno, ospiterà 3 voci tra le più belle ed importanti del panorama musicale, quella pop rock di Nek, in concerto sabato 9 novembre, quella intensa ed inconfondibile di Francesco Renga, al Moderno mercoledì 13 novembre e l’emozionante voce di Fiorella Mannoia, in concerto giovedì 12 dicembre e la comicità dissacrante di Angelo Duro che sarà in scena al Moderno il 28 novembre.
“La presenza di eventi di rilevanza nazionale che porteranno a Grosseto personaggi di spicco, sia dell’ambito musicale che dello spettacolo – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il vicesindaco, assessore alla Cultura Luca Agresti –, rappresenta solo uno degli ultimi tasselli che vanno a comporre un’offerta teatrale cittadina valida, ricca e variegata. Come Amministrazione non possiamo far altro che essere fieri di questo tipo di eventi che testimoniano l’impegno nel fare di Grosseto un polo di attrazione della cultura con offerte di qualità per un pubblico che supera i confini del nostro territorio”.
Comici quali Panariello, Brignano, Virginia Raffaele, Solenghi Lopez, Battista, Pucci Giacobazzi sono solo alcuni di quelli che hanno arricchito l’offerta spettacolare nella nostra città. E i concerti pop di Paoli, Ranieri, Luca Carboni, Pooh e classici con gli allestimenti operistici della scorsa stagione e l’esibizione per due anni di seguito dell’Orchestra del Maggio Fiorentino.

Se vuoi leggere l’articolo con il calendario di tutti gli settacoli, pubblicato sul numero di novembre 2019 di Maremma Magazine, alle pagine 20-22. Acquista la tua copia cartacea in edicola oppure la versione digitale, on line! Clicca QUI 

Info: tel. 0564 488794 – 334 1030779.

Prevendite sul circuito ticketone, www.ticketone.it e punti vendita Coop.
Info line 0564 22429, www.teatromodernogrosseto.it – 392 4308616
www.legsrl.net