Il Teorema Toscano dei Burkard, quando la passione per una terra prende...

Il Teorema Toscano dei Burkard, quando la passione per una terra prende forma nel mondo del vino

102
0
CONDIVIDI

Con il progetto Teorema Toscano che comprende tre cantine, Adriana e Urs Burkard esprimono tutto il loro amore per una terra, la Toscana e la Maremma, che li ha letteralmente conquistati e rapiti. Una di queste tre cantine Il Tesoro – recentemente inaugurata – si trova a Massa Marittima (le altre due sono nel Chianti Classico ed in Val d’Orcia) dove con impegno per l’ecosostenibilità e certificazioni biologiche vengono prodotti vini autentici, che riflettono il carattere del territorio unendo tradizione e innovazione

****

DI DANIELE BECCHI

Adriana e Urs Burkard, affascinati dalla Maremma, hanno creato il progetto Teorema Toscano con tre cantine toscane, puntando su un modello ecosostenibile che valorizza uomo e natura. La cantina Il Tesoro a Massa Marittima, inaugurata di recente, produce vini che riflettono l’autenticità del territorio. Con varietà come Sangiovese, Merlot e Vermentino, e una cantina certificata biologica, l’azienda si distingue per qualità e impegno ambientale.
Le etichette BEVO e Supertuscan incarnano freschezza e nobiltà, mentre il logo Arillo in Terrabianca simboleggia la solidità e la continuità della famiglia Burkard.
Poco importa se riferito ai triangoli di Pitagora o alle pene d’amore di Ferradini, ogni teorema porta comunque in seno quel senso di verità dimostrabile che impone di tirare una riga e fare i conti, in geometria come in amore. Ed a conti fatti, Adriana e Urs Burkard hanno scelto la Maremma come ulteriore tappa della loro vita insieme, afflitti da un Mal di Maremma talvolta incurabile.
Il loro progetto, che a dire il vero supera i confini della nostra terra, si chiama Teorema Toscano, e prevede la creazione di un piccolo domaine per il tramite di tre cantine dislocate in altrettante aree della regione, accomunate non solo dalla vocazione vitivinicola ma anche dall’essere perfetti incubatori di un nuovo punto di vista, più rispettoso dell’uomo e della natura.
L’occasione per conoscere questa realtà è stata offerta dall’inaugurazione ufficiale della costola maremmana del Teorema, Il Tesoro. Siamo ai piedi di Massa, la marisma, ultimo bastione grossetano prima che il parco dei Montioni e un diverso modo di pronunciare la parola ‘neve’ sanciscano il definitivo passaggio nel livornese…

Con varietà come Sangiovese, Merlot e Vermentino, e una cantina certificata biologica, l’azienda produce cinque etichette: Bevorosso, Bevobianco, Bevorosa, Campaccio e Campaccio Collezione…

Mal di Maremma

“Dove immagini il tuo futuro?”
“In Toscana. E anche in Maremma.”
Lo pensiamo così il discorso con il quale i coniugi Burkard decisero di lanciarsi in questa avventura così lontana dal loro trascorso umano e imprenditoriale. Una scelta emotiva, che mostra una volta ancora quanto sia folle l’amore, con i suoi arabeschi complicati al punto da intersecare la strada di due imprenditori italo-svizzeri con base a Zurigo alle nostre campagne, fatte di grano e spazi vuoti…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di luglio 2024 di Maremma Magazine (alle pagine 124-127), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI