Arriva Join Maremma Online, il grande evento che aiuta a far...

Arriva Join Maremma Online, il grande evento che aiuta a far crescere il territorio

301
0

A grande richiesta torna il format, ideato da Officina Turistica, che si pone l’obiettivo di far capire l’importanza di internet per migliorare l’economia del territorio. Ma quest’anno ci saranno tantissime novità a partire dal nome della manifestazione stessa che da Buy Maremma Online è mutato in Join Maremma Online

Turismo, agroalimentare, smart cities e start-up: queste le quattro principali aree su cui verteranno i vari dibattiti e progetti dell’evento in programma a Gavorrano, presso la Porta del Parco – Centro Congressi, il 27 ottobre 2015

****

Torna Join Maremma Online, l’interessante appuntamento ideato da Officina Turistica che si delinea sempre più come un contributo importante verso il comparto turistico maremmano: un momento di analisi e confronto per aiutare il territorio a crescere anche e soprattutto in termini di mentalità e consapevolezza.
L’iniziativa, il cui format tratta tematiche che puntano sempre più ad un futuro di sviluppo “intelligente”, si articola in due eventi all’anno: uno di due giorni (a primavera) a Grosseto ed un altro di un giorno (in autunno), itinerante per la Maremma.

L’appuntamento autunnale
Dopo il successo riscosso a marzo all’Hotel Airone, JMO sbarca ora sulle Colline Metallifere e per la precisione a Gavorrano, presso la Porta del Parco – Centro Congressi, cornice dell’edizione autunnale 2015 il prossimo 27 ottobre.
Turismo, agroalimentare, smart cities e start-up: queste le quattro principali aree su cui verteranno i vari dibattiti e progetti dell’edizione autunnale 2015.
L’evento che vede tra gli organizzatori il Comune di Gavorrano, Officina Turistica, i Maremmans e il Parco Nazionale delle Colline Metallifere, si svilupperà nell’arco della giornata, dalle ore 8,30 alle 18,00. Successivamente sarà possibile visitare il Museo Minerario in Galleria della Porta del Parco di Gavorrano.
Inoltre, anche per quest’anno JMO sarà gratuito, grazie non solo allo sforzo di Officina Turistica, ma anche a quello del Comune di Gavorrano che è apparso molto sensibile alle tematiche proposte dal format di Officina, così come altre realtà toscane.
Tematiche che verranno messe in connessione con il patrimonio e le attività culturali del territorio ospitante, forte del fatto che Gavorrano non è solo uno dei comuni del Parco Nazionale delle Colline Metallifere – Tuscan Mining Geopark sotto gli auspici dell’UNESCO, ma è anche la sede del Centro Direzionale del Parco.
Le parole start up e innovazione nel turismo sono diventate, infatti, i punti di riferimento di base per una politica che guardi alle giovani generazioni e alla rinascita di una economia sana e rispettosa dell’ambiente ovvero una economia smart, sostenibile e inclusiva.
“Join Maremma Online – afferma il sindaco di Gavorrano Elisabetta Iacomelli  – è uno dei progetti più interessanti che sono accaduti in Maremma in questi ultimi anni, dato che si prefigge l’interessante obiettivo di sviluppare e sviscerare le tematiche del turismo, ed in particolare tutti gli aspetti di innovazione gestionale e tecnologica, per dare una opportunità di crescita alle imprese e per permettere agli enti pubblici di dialogare in maniera concreta e fattiva con il proprio tessuto economico. Per questo motivo il Comune di Gavorrano ha deciso di sostenere l’evento del 27 ottobre 2015 e di organizzarlo nel luogo simbolo del proprio progetto culturale: la Porta del Parco – Centro Congressi, sede del Parco Nazionale delle Colline Metallifere – Tuscan Mining Geopark.
La Maremma in questi ultimi anni è fucina di idee originali e di eccellenze, di intelligenze che si mettono a disposizione della comunità (vedi progetto Maremmans) e gli enti pubblici non possono ignorare questo flusso in continua evoluzione, anzi devono lavorare per farne parte in maniera attiva e dinamica”.

Join Maremma Online, nasce come Buy Maremma Online, nel 2013, partendo dalla ricerca sulle strutture maremmane che operano in rete. L’evento, nell’edizione di marzo scorso, ha poi esteso il suo campo d’azione anche all’agroalimentare, alla cultura e all’arte, con lo scopo di scovare produzioni d’eccellenza in tutti i settori che possono ottenere vantaggi dalle nuove tecnologie, dalla rete e dall’innovazione digitale in generale.
L’edizione di quest’anno si porta ancora più avanti cercando di dare uno sguardo al futuro e si impegna a stringere collaborazioni con gli istituti turistici e anche a tutti gli altri indirizzi dell’offerta formativa locale nell’ottica di creare un sistema tra aziende e scuola e tra scuola e la rete internet.
Le tante tematiche affrontate all’interno di Join Maremma Online saranno approfondite, come ogni anno, da esperti mondiali e conoscitori della materia, come Rodolfo Baggio, Vincenzo Moretti, Mirko Lalli, Maurizio Imparato, Robi Veltroni, Nicola Carraresi e Francesco Gentili.
Ma non è finita qui, Join Maremma Online, propone nuovamente la sezione Storming Maremma, che consente ad ogni maremmano che vuole presentare il suo progetto, sviluppato o da sviluppare online, di farlo di fronte alla platea di JMO, seguendo sempre la regola “dieci slides in sette minuti”.
Questo spazio serve proprio per dimostrare che la professionalità è un pilastro del territorio.

Smart cities
Tra gli argomenti che saranno trattati quest’anno un posto a parte merita quello delle smart cities. Ma cosa sono in realtà queste città? Il termine smart al giorno d’oggi viene spesso abusato e, proprio nel contesto di JMO, si vuole dare una spiegazione chiara e semplice di questa locuzione, grazie all’intervento del professor Rodolfo Baggio.
Ecco cosa vuol dire smart city, creare un modello “sostenibile” del sistema che si vuol rendere “smart” e farlo diventare un sistema semplificato, usabile e flessibile in modo da poterlo adattare al mondo dinamico e globalizzato nel quale questi sistemi sono immersi. E questo è un problema di logica, non di tecnologia. Purtroppo poco “visibile” ma essenziale.
Ecco quindi come il concetto di “smart” si ritrova in due realtà maremmane.
“Officina turistica è uno dei pochi blog che vale la pena leggere – afferma Rodolfo Baggio – infatti a differenza di moltissimi altri blog di settore, riesce a dare un’elaborazione critica del mondo digitale connesso al turismo, riuscendo a coniugarla alla realtà locale maremmana”.
Ma lo stesso pensiero si riscontra anche nell’associazione dei Maremmans che è tra gli organizzatori di questa edizione autunnale di JMO. “I Maremmans – aggiunge Baggio – rappresentano uno splendido esempio del fatto che quando un gruppo di persone decide di lavorare insieme, ottiene buoni risultati e aumenta la propria consapevolezza. Rispecchiano quella che è l’idea di associazione in ambito turistico, dove più operatori ed esperti si uniscono per discutere i problemi, tralasciando le competizioni. Spero che il modello dei Maremmans venga ricalcato anche in altre parti d’Italia”.

La ricerca di Officina Turistica e ISIS Leopoldo II di Lorena
Per il terzo anno consecutivo Officina Turistica ha monitorato l’operato delle strutture turistiche della Provincia di Grosseto al fine di valutare le politiche tariffarie, quelle relative alle cancellazioni, la corretta presenza online e la coerenza dell’offerta sui vari canali (OTA, sito web e email).
In questa occasione il gruppo di lavoro coordinato da Nicola Carraresi e composto da cinque ragazzi della classe seconda dell’ISIS Leopoldo di Lorena, indirizzo turistico, ha indagato su TRIVAGO, il comparatore hotel di proprietà di Expedia, le prime 100 strutture presenti per la stringa di ricerca “Maremma Toscana” che risultavano prenotabili nel periodo 5-12 settembre.
«Per l’edizione 2015 della ricerca Officina Turistica è felice di aver coinvolto nelle fasi di ricerca e analisi alcuni studenti dell’ISISI Leopoldo II di Lorena, ad indirizzo turistico, che si sono impegnati volontariamente nell’aiutare Officina Turistica al completamento di “Buy Maremma Online, la ricerca”».

I biglietti per partecipare a JMO sono prenotabili gratuitamente su Eventbrite.
Info: www.joinmaremmaonline.it

Buy Maremma Online 2015 2