Grosseto si aggiudica l’European Green Pioneer of Smart Tourism

Grosseto si aggiudica l’European Green Pioneer of Smart Tourism

191
0
CONDIVIDI

Il Comune di Grosseto si aggiudica l’“European Green Pioneer of Smart Tourism 2024”, un concorso organizzato annualmente dalla Commissione Europea che mira a promuovere il turismo intelligente a livello comunitario, premiando le città e le destinazioni impegnate nell’adozione di approcci innovativi nei settori dell’accessibilità, della sostenibilità, della digitalizzazione e del patrimonio culturale

****

DI CELESTINO SELLAROLI

Importante riconoscimento internazionale per la città di Grosseto. Il capoluogo maremmano si è infatti aggiudicato l’edizione 2024 del Concorso “European Green Pioneer of Smart Tourism 2024”, concorso al quale ha partecipato il Comune di Grosseto con l’assessorato al Turismo e alla Mobilità guidato da Riccardo Megale.

Il concorso

L’iniziativa, organizzata annualmente dalla Commissione Europea, sotto l’egida dello Smart Tourism, mira a promuovere il turismo intelligente e sostenibile a livello comunitario, creare reti, rafforzare le destinazioni e facilitare lo scambio di migliori pratiche. Due le sezioni previste: Capitale europea e Green pioneer.
La sezione dedicata alle capitali premia la città che eccelle in termini di accessibilità, sostenibilità, digitalizzazione e patrimonio culturale. Il premio 2024 in questo ambito è stato assegnato a Dublino.
Il premio Pioniere verde europeo del turismo intelligente, successore della Destinazione europea di eccellenza (EDEN), elogia invece le destinazioni più piccole che hanno implementato strategie di successo per promuovere il turismo sostenibile attraverso pratiche di transizione verde. Ed è proprio questa la sezione che ha visto Grosseto primeggiare.
L’iniziativa incoraggia le destinazioni a intraprendere progetti accessibili e sostenibili che coinvolgano le comunità locali e affrontino la stagionalità del turismo. L’obiettivo è migliorare le esperienze turistiche promuovendo pratiche di viaggio più intelligenti e sostenibili. Il tutto per dare forma al futuro del turismo responsabile.
Attualmente, il progetto è finanziato nell’ambito del programma Cosme dopo l’azione preparatoria proposta dal Parlamento Europeo. All’edizione 2024 del concorso European Green Pioneer of Smart Tourism si erano iscritte 40 località dell’Unione Europea. In finale Grosseto, in rappresentanza dell’Italia, ha superato Grevena (Grecia), il Geoparco mondiale Unesco Karawanken-Karavanke (tra Austria e Slovenia) e Valongo (Portogallo)…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di marzo 2024 di Maremma Magazine (alle pagine 14-16), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI