Collezione Luzzetti, raggiunto l’accordo: Grosseto beneficerà della donazione del celebre antiquario fiorentino

Collezione Luzzetti, raggiunto l’accordo: Grosseto beneficerà della donazione del celebre antiquario fiorentino

333
0
CONDIVIDI

Dopo anni di dibattiti, parole e spesso anche conflitti pare aver trovato soluzione la querelle relativa alla Collezione Luzzetti. L’antiquario fiorentino ed il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna hanno finalmente trovata la quadra all’annosa questione per cui il tanto atteso matrimonio tra la città e le opere della Collezione (o almeno di una parte di essa) si farà!

Antonfrancesco Vivarelli Colonna: “È un giorno importante per Grosseto. Finalmente si conclude un percorso frutto del lavoro di mesi della struttura comunale, guidata dal vice sindaco Luca Agresti, assessore alla Cultura, dalla Fondazione Grosseto Cultura con Mauro Papa e in accordo con Gianfranco Luzzetti”

****

L’accordo raggiunto
Importante passo avanti per la collezione Luzzetti a Grosseto. Di comune accordo, il celebre antiquario e il sindaco di Grosseto hanno definito lo scorso 21 aprile i passi che porteranno ad arricchire la nostra città di una collezione di venticinque opere d’arte, quali dipinti, mobili e sculture di eccezionale valore, che saranno donate da Gianfranco Luzzetti per essere collocate nello spazio espositivo delle Clarisse, finemente ristrutturato ed adeguato ad accogliere i diversi capolavori sotto il profilo della sicurezza, climatizzazione, allarme antifurto e illuminazione.
Grazie alla collaborazione della Diocesi di Grosseto si potrà usufruire anche dello spazio della Chiesa dei Bigi.
Si tratterà di un luogo non solo espositivo ma anche di un museo che dovrà essere dinamico con spazi per eventi e per consentire la massima partecipazione di tutti, cittadini e turisti.
È prevista anche la realizzazione di un centro studi internazionale dedicato a giovani studiosi d’arte provenienti da tutto il mondo.

(…)