Sorano, che estate sarebbe senza la Mostra Mercato! Al via la 38esima...

Sorano, che estate sarebbe senza la Mostra Mercato! Al via la 38esima edizione

154
0
CONDIVIDI

Tutto pronto a Sorano per la tradizionale e ormai storica Mostra mercato che ogni anno anima il borgo arroccato sul tufo con una kermesse ricca e colorata sul filo conduttore rappresentato da “Cibo, Artigianato, Paesaggio”. La manifestazione, giunta alla sua 38esima edizione, è in programma dall’11 al 19 agosto (ogni giorno con orario 11-23) e si svolgerà lungo le vie del borgo medievale e nel Cortilone

Il filo conduttore principale della trentottesima edizione della Mostra di Sorano è quello tradizionale: un numero significativo e rappresentativo di artigiani, fra i quali diversi giovani, con le loro produzioni, cioè il frutto della loro inventiva e delle loro mani. Ma Sorano 2018 non è solo questo. Il sottotitolo della Mostra indica infatti, oltre all’artigianato, altri due elementi centrali, cioè il cibo e il paesaggio.
Del resto, il segreto di un evento fra i più longevi non solo in provincia di Grosseto ma anche in Toscana, è la sua location, cioè il centro storico, considerato dagli studiosi uno degli esempi più interessanti di urbanistica medievale, e il Cortilone, antico granaio e caserma degli Orsini, signori della Contea di Pitigliano e Sorano. Il Cortilone, di proprietà dell’Istituto pubblico per i servizi alla persona “Piccolomini Sereni”, è rimasto intatto nei suoi interni da molti decenni, e dalle sue piccole finestre si può godere una vista mozzafiato non solo del centro storico ma anche della terrazza naturale di San Rocco e dello scenario fatto di verde e di tufo che circonda il paese assieme al fiume Lente.
Il richiamo al paesaggio, come elemento centrale del tessuto economico, civile e culturale è dunque quanto mai calzante. Non a caso nel programma collaterale della Mostra sono previste diverse visite guidate: ai camminamenti sotterranei e agli angoli più nascosti della Fortezza Orsini, alle vie cave di Sorano, ai luoghi meno conosciuti del centro storico, alla valle del fiume Lente con la via Cava di San Rocco.
Spiega il sindaco Carla Benocci: «Negli anni, pur restando coerente con l’impostazione originaria, la mostra è cresciuta molto non solo in termini numerici, sia per quanto riguarda gli espositori che, soprattutto i visitatori. È diventata un punto di riferimento che ha dimensioni provinciali e ben più ampie. Si è cercato di mantenere sempre un forte legame con il territorio, da qui quest’anno, il tema del paesaggio, inteso come tutela e valorizzazione, che per noi è di fondamentale importanza. Perché Vitozza, per fare un esempio, non è solo una città nel tufo, con le sue duecento grotte-abitazione e quindi un patrimonio storico, ma anche un ambiente con una flora e una fauna di straordinario valore. Il paesaggio incontaminato è una delle anime di Sorano e di tutto il suo territorio».
Il paesaggio, il cibo. Le produzioni di qualità rappresentano un piccolo ma importante fiore all’occhiello: due salumifici artigianali, un Caseificio sociale cooperativo, un Caseificio privato, numerose aziende, alcune di alta qualità, tutte comunque sopra la media, che producono vino, e ancora un frantoio a Sovana cioè nel cuore della produzione dell’olio e ancora aziende che producono miele, marmellate e, legumi o che allevano bestiame. Sempre all’insegna della qualità.
L’agricoltura collinare ha subito colpi durissimi e non ha mai trovato l’attenzione necessaria, ma un dato positivo è rappresentato da una sorta di specializzazione verso i prodotti di nicchia, garanzia di qualità e di trasparenza. Il legame con l’enogastronomia del territorio non poteva dunque non manifestarsi anche attraverso la Mostra Mercato.
Infine, ma certo non ultimo, l’artigianato. «La tradizione artigiana presente a Sorano e in diverse sue frazioni come San Quirico, con l’importantissima area Pip, Sovana, San Giovanni delle Contee, Montebuono – sottolinea l’assessore alle attività produttive Tiziana Peruzzi – ha bisogno anche di linfa nuova e la Mostra rappresenta in questo senso un’importante opportunità. Ci si può confrontare con le idee e le proposte di artigiani provenienti da altre realtà. Si possono apprendere o approfondire nuove tecniche lavorative e in ogni caso è un’opportunità in più per farsi conoscere ed apprezzare».
Conclude Carla Benocci: «Per questa amministrazione come per quelle precedenti, la Mostra non è una passerella ma un laboratorio di idee e di proposte oltre che un motivo in più per visitare e passare un po’ di tempo a Sorano e nel suo territorio. La mostra è un traino per chi vi espone, per chi la anima ma anche per il turismo culturale e ambientale che sta diventando sempre più importante e diffuso».

Mostra Mercato di Sorano, gli eventi dell’edizione 2018

SABATO 11
INAUGURAZIONE DELLA 38^ EDIZIONE DELLA MOSTRA DI SORANO
Ore 18.30 Gruppo storico SPADACCINI di Soriano nel Cimino Spettacolo itinerante
Ore 21.30 Gruppo storico SPADACCINI di Soriano nel Cimino Spettacolo P.zza Busatti
DOMENICA 12
Ore 9.00 Ufficio turistico P.zza Busatti – Escursione lungo le vie cave di Sorano a cura della Coop. ZOE
Ore 15.00 Mini-staffetta “Ragazzi del cielo ragazzi della terra”
Ore 21.00 Cortilone ROUTE 74 in concerto
LUNEDI 13
Ore 11.00 P.zza Busatti, Laboratorio per bambini a cura della Coop. ZOE
Ore 18.00 Cortilone, KATASTROFA CLOWN con bolle di sapone
Ore 21.00 P.zza Busatti, KATASTROFA CLOWN spettacolo di animazione Clown, mimo, magia comica, bolle di sapone giganti
MARTEDI 14
Ore 17.00 Ufficio turistico P.zza Busatti – Visita guidata per le vie di Sorano a cura della
Coop.ZOE
Ore 21.30 P.zza Busatti FIORI NERI in concerto – Cover band ufficiale dei Nomadi. Musica leggera, rock italiano. La band grazie ai molti successi in diverse piazze italiane ha iniziato a creare propri arrangiamenti rivisitando la musica nomade con un tocco moderno.
MERCOLEDI 15
Solennità dell’Assunzione della Vergine Maria al cielo
Ore 11.30 Santa Messa Solenne in Collegiata
Ore 18.00 P.zza Busatti, Concerto tradizionale della Filarmonica “G.Verdi di Sorano”
Ore 20.00 P.zza del Municipio TOMBOLONE € 3.000,00
Ore 21.00 P.zza Busatti, serata danzante con i NUOVI ORIZZONTI
Ore 21.30 Cortilone, “Acoustic Duo”: Caterina Petrignani & Francesco Brunetti
GIOVEDI 16
Ore 9.00 Festa in onore di San Rocco – Passeggiata lungo la valle del fiume Lente e nella via cava di San Rocco
Ore 11.00 Santa Messa nella chiesina di San Rocco (aperta al pubblico per l’occasione)
Ore 12.00 Piccolo convivio a cura dell’Ass. Pro loco di Sorano – Rientro
Ore 18.00 49^ Marcialonga SOVANA-SORANO
Ore 21.30 Cortilone, Five Hundred in concerto
Ore 21.30 Fortezza Orsini di Sorano: Visita guidata in costume ai camminamenti sotterranei della Fortezza Orsini e negli angoli più nascosti e suggestivi della Fortezza bastionata.
VENERDI 17
Ore 10.30 P.zza della Chiesa, Laboratorio di Mauro Marri “L’Anima delle pietre”
Ore 18.00 Festa in onore di S.Felicissima – S.Messa celebrata da S.E. Card. A. Comastri
Ore 21.30 ZASTAVA ORKESTAR street band. Il gruppo è composto da elementi provenienti da alcune tra le migliori orchestre dell’Alta Maremma e non solo… Gli strumenti usati sono rigorosamente acustici (ottoni, fiati e percussioni). Il repertorio prevede brani della tradizione popolare balcanica, oltre ad arrangiamenti e composizioni originali con i quali il gruppo coinvolge completamente il pubblico in strada.
SABATO 18
Ore 17.00 Ufficio turistico P.zza Busatti – Visita guidata per le vie di Sorano a cura della Coop. ZOE
Ore 21.30 P.zza Busatti, The bus driver is drunk (rock/blues). Dai classici del blues, BB King, Freddie King, Muddy Waters, Chuck Berry, Robert Johnson fino a SRV, Doors, Beatles, Bob Dylan e molti altri.
DOMENICA 19
Estrazione a premi del Passaporto dell’artigianato
Ore 23.00 chiusura della manifestazione
Durante tutta la manifestazione sarà in corso l’annuale SAGRA DEL PROSCIUTTO E DEL FORMAGGIO SORANESI organizzata dal Gruppo Sportivo di Sorano che quest’anno è arrivata alla sua 54^ edizione

MOSTRE IN CORSO
11/19 AGOSTO Cortilone di Sorano: Franco Scozzafava e Leonardo Leonardi propongono: “CARAVAGGIO – Percorso attraverso le atmosfere caravaggesche” – Allestimento mostra e costumi a cura della Collezione LEONARDI.MALTESE. Ingresso gratuito
10 agosto/30 settembre Museo di San Mamiliano SOVANA: “ULTIMI BAGLIORI DI UN IMPERO”

L’articolo completo è pubblicato sul numero di agosto 2018 di Maremma Magazine, alle pagine 42-44, in edicola e on line su: www.maxisoft.it/mdm/maremmamagazine/index.php