Summer A.I.S. 2016, fa centro la classica “sinfonia d’autore” di inizio estate!

Summer A.I.S. 2016, fa centro la classica “sinfonia d’autore” di inizio estate!

561
0
CONDIVIDI

Sta diventando un appuntamento imperdibile di inizio estate ed anche stavolta è stato un successo. Parliamo del Summer AIS l’importante evento organizzato dalla Delegazione AIS di Grosseto nella location del Grand Hotel SPA & Resort Terme Marine Leopoldo II a Marina di Grosseto che offre ogni anno la possibilità di degustare un’incredibile varietà di vini in abbinamento ai profumi e sapori di una cena gourmet creata dallo staff del Grand Hotel

****

Magiche note, il suono armonico di straordinarie melodie, equilibri perfetti, assoluti. Come ogni anno Summer A.I.S. è stato l’importante evento che i Sommelier A.I.S. della Delegazione di Grosseto hanno presentato e organizzato nella location del Grand Hotel SPA & Resort Terme Marine Leopoldo II a Marina di Grosseto. Un’organizzazione perfetta, sotto la regia attenta e scrupolosa del Delegato A.I.S. di Grosseto Antonio Stelli, ha accolto, gli ospiti, in un’atmosfera di eleganza e di grande amicizia.
Un progetto, SUMMER A.I.S., nato quattro anni fa per dare la possibilità ai Sommelier e agli appassionati di poter degustare e confrontare, in una unica serata, diverse tipologie di vino abbinando, profumi e sapori, alla cena gourmet creata, appositamente, per l’evento, dallo staff del Grand Hotel.
Anche per l’edizione 2016, che si è svolta venerdì 8 luglio, le sale sono state invase dalle melodie di straordinarie musiche, suoni… che provenivano non da veri strumenti musicali ma dalla sensibilità di ogni partecipante, che con umiltà si metteva all’ascolto di sinfonie d’autore provenienti dall’assaggio di oltre duecento tipologie di vino in arrivo da tutto il mondo. Un vero e proprio concerto di emozioni e di colori.
“All’interno di ogni bottiglia di vino si racchiude un’opera d’arte, fatta di duro lavoro, impegno, sacrificio. Al momento della degustazione si vivono emozioni, territori, storia, momenti unici e incredibilmente appassionanti; basta avere l’umiltà di saper ascoltare, di saper interpretare il linguaggio con cui il vino ci parla e si racconta ed ecco la musica, ma anche le forme di una scultura o la bellezza del gioco cromatico di una pittura, espressioni artistiche che identificano un momento, un attimo, il produttore, le sue emozioni, andamenti climatici, luoghi straordinari”: queste le parole di introduzione che il delegato A.I.S. di Grosseto Antonio Stelli ha usato per salutare gli oltre centotrenta partecipanti provenienti da tutta la Toscana, tra sommelier, produttori e appassionati, ad una serata caratterizzata da convivialità e dalla voglia di scoprire e abbinare nuove melodie!
Come da tradizione nell’occasione è stato consegnato il riconoscimento “La vite nel cuore” un premio che A.I.S. Grosseto dona alla persona che con passione e sacrificio porta avanti la cultura della vite e del vino. A ricevere il meritato Tastevin di cristallo è stato, per il 2016, il Prof. Vincenzo Gentili già preside dell’Istituto Tecnico Agrario di Grosseto, persona di grande cultura e testimone dei veri valori nobili.
Durante la cena è stata presentata la borsa di studio nata dalla volontà di A.I.S. Toscana e dell’Istituto Leopoldo II di Lorena che prevede di premiare e dare la possibilità di frequentare tutto il percorso di professionalizzazione per diventare Sommelier A.I.S. ad uno studente sia dell’Istituto Tecnico Agrario sezione enologia, sia dell’Istituto Alberghiero sezione sala che abbiano raggiunto il punteggio più alto nella sessione dell’esame di maturità dell’anno in corso; in quest’ottica parte della quota di ingresso, per la cena, è stata destinata proprio a questo progetto.
A presentare la borsa di studio il delegato A.I.S. Grosseto Antonio Stelli, il vice presidente A.I.S. Toscana Luigi Pizzolato e il dirigente scolastico dell’Istituto Leopoldo II di Lorena Prof. Alfonso Di Pietro.
Sono intervenuti alla cena l’On. Luca Sani presidente della Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati, Amedeo Vasellini proprietario del Grand Hotel Terme Marine Leopoldo II di Lorena e Umberto Carini presidente della Pro Loco di Grosseto.
La Delegazione A.I.S. di Grosseto è composta da trecento soci tra sommelier e aspiranti sommelier in fase di professionalizzazione. Durante il 2016 sono stati e verranno organizzati sei livelli dei tre corsi previsti per diventare Sommelier A.I.S. Le lezioni oltre che nella storica sede dell’Hotel Granduca a Grosseto, dal 2015 si svolgono anche a Pitigliano grazie alla collaborazione con la banca BCC di Pitigliano ed il Consorzio di Tutela Bianco di Pitigliano e Sovana D.O.C.
Lo staff di Delegazione oltre al coordinamento del Delegato Antonio Stelli si avvale di Sommelier Professionisti di elevata preparazione e professionalità, come Andrea Aliberti, Giancarlo Baldi, Manuela Lucarini, Alessandro Moroni, Paola Rossi, Ilario Veronesi.
A.I.S. Associazione Italiana Sommelier è presente in Italia in tutte le province con le Delegazioni, all’estero con i Club A.I.S. Italia ed è la più importante associazione di Sommellerie al mondo.

IMG_6381 IMG_6374 IMG_6370