Vermentino, che passione! Successo per il Grand Prix 2021 che elegge la...

Vermentino, che passione! Successo per il Grand Prix 2021 che elegge la nuova Top Ten

393
0
CONDIVIDI

Successo per la seconda edizione del Vermentino Grand Prix, la kermesse organizzata dal Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana che ha visto la partecipazione di 67 vini. Tra questi, la giuria – composta dai ristoranti stellati della provincia e dai delegati delle associazioni sommelier locali – ne ha selezionati dieci

****

Sebbene siamo solo alla seconda edizione l’evento sta cominciando a prendere le forme di un appuntamento fisso sempre più atteso ed imperdibile. Stiamo parlando del Vermentino Grand Prix, la kermesse organizzata dal Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana, finalizzata a valorizzare un vino ed un vitigno in fortissima ascesa nel panorama enologico nazionale e internazionale, che sta trainando anche la crescita della DOC Maremma Toscana, ovvero il sempre più apprezzato Vermentino.
Dopo il bel successo scorso anno, il 17 aprile scorso è arrivato (nella splendica cornice della Tenuta Argentaia, dalle parti di Magliano in Toscana) il bis che ha confermato e migliorato il livello di gradimento registrato in occasione del debutto avvenuto neanche dodici mesi fa.

Vermentino, che passione!

“Sono sempre più convinto – racconta Francesco Mazzei, presidente del Consorzio che da anni punta molto su questa tipologia – che il Vermentino Maremma Toscana DOC abbia le carte in regola non solo per posizionarsi tra i grandi vini bianchi del mondo, ma anche per competere con i grandi vini rossi della Toscana, diventando una delle maggiori chiavi di volta della nostra Denominazione”.
“Si tratta – continua il Presidente – di un vitigno particolarmente versatile, adatto alla produzione di vini sia freschi sia invecchiati; questo – unito ad un territorio ancora incontaminato e molto variegato, che va dalla fascia costiera fino alle Colline Metallifere e al Monte Amiata, e alle capacità dei singoli vitivinicoltori di esaltare in cantina le uve delle diverse zone – fa si che si possa avere una produzione in continua crescita qualitativa e di grande appeal per il consumatore, come ci dimostra questa seconda edizione del Vermentino Gran Prix”…

La top 10

La “top 10” 2021 dei Vermentini Maremma Toscana DOC va proprio in questa direzione ed è composta, in ordine alfabetico per azienda, da: Agricola del Nudo: Nudo Bio 2019, Azienda Guido F. Fendi: Chicca 2019, Belguardo Codice V 2019, Castelprile: Prelius Bio 2019, Colle Petruccio: Norcias 2019, I Cavallini: Diaccio 2019, Monterò: Monterò Bio 2019, Tenuta Dodici: Vermentino 2019, Terre dell’Etruria: Marmato 2020, Val delle Rose: Litorale 2019…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di maggio 2021 di Maremma Magazine (alle pagine 58-60), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI 

Info: www.consorziovinimaremma.it