La storia mineraria di Maremma rivive attraverso gli scatti di Valerio Radi

La storia mineraria di Maremma rivive attraverso gli scatti di Valerio Radi

242
0
CONDIVIDI

Si intitola “Quadri di miniera” ed è un interessante progetto fotografico uscito da poco per Innocenti Editore con l’importante collaborazione del Parco nazionale delle Colline Metallifere – Tuscan Mining UNESCO Geopark. L’intento è quello di raccontare la Maremma, con la sua lunga tradizione mineraria, attraverso tecniche fotografiche moderne ed inedite

****

DI MICHELE GUERRINI

L’oscurità tagliata solo da poche luci, il sudore, il movimento ripetitivo meccanico, gli occhi coperti da detriti, le bocche serrate dai botti delle cariche esplosive: la vita di miniera era un’azione frenetica nascosta nel buio, assordante.
Di questo fragore rimane solo un silenzio, che accompagna le immagini dell’interessante progetto fotografico di Valerio Radi, Quadri di miniera”, uscito da poco per Innocenti Editore con l’importante collaborazione del Parco nazionale delle Colline Metallifere – Tuscan Mining UNESCO Geopark.
Questo progetto è basato sulla volontà di ricreare ex novo, mantenendo una coerenza estetica e storica, alcune scene fondamentali della vita di miniera: l’ingresso davanti al medagliere, la discesa in galleria, l’uso del martello pneumatico, la posa dell’esplosivo, la cura degli ingranaggi, e non solo. Di pari passo il fotografo ha ricostruito frammenti di vita all’aperto, il lavoro delle donne e il gioco dei bambini, sotto il sole di una vita comunitaria in cui ogni momento aveva una sua magica ritualità.
Il riferimento temporale è la fine degli anni ’50, lo stesso analizzato da Carlo Cassola e Luciano Bianciardi nel loro prezioso volume (recentemente ristampato da Minimum Fax) “I minatori di Maremma”, a cui Valerio Radi si è ispirato per disegnare la sua serie di scatti, e che prosegue in maniera coerente l’approccio documentaristico già sperimentato nella sua precedente serie “La Maremma si racconta”, del 2019, in cui aveva ricostruito tramite comparse e oggetti d’epoca, ambienti e stili di vita dei “nonni maremmani” durante gli anni ’50/’60…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di marzo 2022 di Maremma Magazine (alle pagine 84-86), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI 

Per maggiori informazioni consultare i seguenti link:
www.visitmaremma.net/quadri-di-miniera
www.parcocollinemetallifere.it