Terme di Petriolo, la via naturale del benessere. Provare per credere!

Terme di Petriolo, la via naturale del benessere. Provare per credere!

166
0
CONDIVIDI

Alla scoperta delle nuove Terme di Petriolo, un’oasi di benessere immersa nella splendida Riserva del Basso Merse al confine tra le province di Siena e Grosseto, tra il territorio di Civitella Paganico e quello di Monticiano. Un luogo dove l’incontro tra la natura e le attenzioni dell’uomo ha reso l’acqua termale davvero unica…

****

DI MARINA VALMARANA

Le Terme di Petriolo sono un luogo incantato e ricco di storia, un’oasi di benessere nella Riserva Naturale del Basso Merse.

“Arrivando, la prima cosa che noto è il senso di pace che viene trasmesso. Alcune persone, per lo più famiglie, si stanno rilassando nelle vasche naturali, in modo tranquillo, nessuno urla, i bambini non schiamazzano, sono tutti intenti a godere delle particolari proprietà delle acque e a beneficiare dello splendido contesto naturale”.

Le Terme di Petriolo sono situate infatti al confine tra le province di Siena e Grosseto, tra il territorio di Civitella Paganico e quello di Monticiano. Erano già conosciute fin dall’epoca dei Romani, nella zona sono stati rinvenuti alcuni resti di epoca etrusca e romana sia nel versante grossetano che in quello senese.
Il primo complesso termale in muratura risale all’epoca rinascimentale. La storia dei Bagni di Petriolo è ricchissima di presenze di personaggi illustri che frequentano le acque sulfuree; il più noto è il Pontefice Pio II, Enea Silvio Piccolomini, che frequentò più volte i Bagni per curare la sua artropatia.

L’acqua scaturisce alla temperatura di 43° dalla sorgente; il forte odore di zolfo è dovuto alla presenza di idrogeno solforato. Ha molteplici proprietà terapeutiche indicate per diverse patologie croniche quali malattie osteoarticolari, artropatie croniche, malattie cutanee  e dell’apparato respiratorio (tramite trattamenti inalatori).

Anche i fanghi sono molto importanti a Petriolo perché esplicano azione antinfiammatoria, analgesica, di rilassamento muscolare e di stimolo delle funzioni immunitarie: l’acqua termale, rimasta inalterata nel tempo,  scorre in apposite vasche in cui il fango matura e si arricchisce di microelementi ed elementi attivi attraverso il fenomeno della trans-mineralizzazione…

Se vuoi leggere l’articolo completo pubblicato sul numero di aprile 2019 di Maremma Magazine, alle pagine 38-39, acquista la tua copia cartacea in edicola oppure la versione digitale, on line! Clicca QUI

Contatti
Terme di Petriolo – Loc. Petriolo 53015 Monticiano (Si)
Tel. 0577 1606059 – Cel. 346 3314555
Mail: info@ termepetriolo.it – Web: www.termepetriolo.it