Metti un tour alla scoperta delle mura di Massa Marittima

Metti un tour alla scoperta delle mura di Massa Marittima

644
0
CONDIVIDI

Massa Marittima è un suggestivo borgo dell’Alta Maremma, nel cuore delle colline metallifere in una felice posizione strategica, tra Siena e Grosseto, nell’entroterra ma poco distante dal mare di Toscana. La cittadina è ricchissima di storia, monumenti e luoghi d’interesse da visitare. E tra questi sicuramente le Mura

****

DI SANDRA POLI

… In passato le mura erano il biglietto da visita di una città medievale: non solo garantivano la difesa, ma erano la prima immagine che scorgeva un viandante al suo arrivo. Le mura trasmettevano l’importanza politica ed economica di una città e dovevano incutere timore al nemico. Con il tempo la trasformazione di Massa Marittima in città moderna ha modificato l’urbanistica architettonica e alcune parti delle mura originarie sono state abbattute per fare spazio alle abitazioni e a vie di comunicazione più ampie. Nonostante i cambiamenti dettati da nuove esigenze, si può ancora fare un giro intorno alle mura e percorrere questa “apertura alare” attraverso cui si estende la cinta muraria, scoprendo stupendi scorci di una città che guarda al futuro fiera del suo illustre passato…

Se potessimo fare un salto indietro nel tempo per vedere come era Massa Marittima in passato, un ottimo punto di riferimento è la Figura Vigesimasettima, pianta redatta dal Capitano Serafino Burali di Arezzo che nel XVII secolo effettuò degli studi topografico-militari sulle fortificazioni più importanti. Siamo nel 1664 e la pianta del Burali ci dà l’idea di una forma delle mura da alcuni definita “a volo d’uccello”, da altri “ad ali di farfalla”…

Se vuoi leggere l’articolo, con la descrizione dell’intero percorso attorno alle magnifiche mura di Massa Marittima, lo trovi pubblicato sul numero di maggio 2020 di Maremma Magazine (alle pagine 92-94), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI