Il Sassone, un Paradiso nel cuore della Maremma Toscana

Il Sassone, un Paradiso nel cuore della Maremma Toscana

2114
0
CONDIVIDI

Ci sono strutture in Maremma che non passano inosservate, ma che anzi, una volta visitate, ti restano dentro e non vedi l’ora di ritornarci. Una di queste è sicuramente la Tenuta Il Sassone, il sogno diventato realtà di Simona e Adriano, che dopo “il viaggio di una vita” sono riusciti a creare una straordinaria residenza di campagna con la raffinata atmosfera di un hotel a 5 stelle nel cuore della Maremma Toscana

****

Ha un che di onirico l’azienda che presentiamo questo mese nello spazio “L’arte di ospitare” dedicato all’accoglienza in Maremma. E lo ha per due motivi. Il primo perché l’atmosfera ovattata che si respira, l’estensione della tenuta, i panorami, la lieve altitudine (soli 250 metri, sufficienti però per sentirsi sospesi…), la varietà di flora e di fauna che la stessa è in grado di esprimere, trasformano il tutto in una sorta di Paradiso terrestre. Il secondo perché parliamo di un sogno. Diventato realtà. Il sogno di “vivere in campagna tra vigne e oliveti, dove arrivassero il profumo e la brezza del mare e gli spazi fossero infiniti… è stato il viaggio di una vita ma ci siamo riusciti”. Può bastare già questo incipit per inquadrare la Tenuta Il Sassone, azienda agricola, agrituristica e vitivinicola situata nella campagna maremmana in località Poggio Curzio, incontaminata zona della provincia grossetana tra Massa Marittima e Ribolla (Roccastrada).

Il sogno
Il sogno è quello di Simona e Adriano – prima imprenditori di successo in quel di Milano, ora appassionati e felici viticoltori e sommelier – che hanno plasmato nel tempo una materia prima già di per sé ottima, per storia, collocazione e integrità, per trasformarla in un qualcosa di davvero esclusivo ed in grado di stupire e soprattutto affascinare. No, non si tratta di parole esagerate buttate là tanto per… Qui siamo di fronte ad una struttura importante che si estende su oltre 200 ettari di terreno di vario tipo e siamo di fronte a persone che hanno dedicato una vita a realizzare, tassello dopo tassello, tutto questo, facendo dell’accoglienza il credo cui ispirare ogni singola azione, ogni singolo investimento, ogni singolo dettaglio. E non è un caso se al Sassone i clienti – che qui non sono clienti, ma ospiti da coccolare – accolti con calore e familiarità in un ambiente estremamente raffinato e confortevole, sono il fulcro attorno al quale gira tutto.

La struttura
Superato il cancello d’ingresso, seguendo il percorso tra le colline, immerso tra gli alberi del bosco e allietato dal fluire del torrente, ci si allontana quanto basta dal quotidiano per ritrovare il proprio tempo.
Perdersi temporalmente per ritrovarsi nella dimensione individuale, questo è il percorso emozionale che hanno compiuto Simona e Adriano quando sono giunti in questa dimenticata proprietà, abitata un tempo da remoti familiari di lei (Simona è infatti originaria di Tatti, Massa Marittima, per cui per lei si è trattato di un ritorno alle origini).
E loro, accompagnati dal loro vissuto, in questo luogo hanno ritrovato l’antica storia, profondamente radicata, del vivere in campagna, ripercorrendo l’autentica cultura del conoscere, rispettare e coltivare la natura.
La struttura “adagiata su una collina che coniuga la magia della Maremma con l’orizzonte del mare – spiegano proprio Simona e Adriano –, è il frutto di un paziente e appassionato lavoro di restauro. Abbiamo riportato la Domus Marethima (la villa di campagna) agli antichi splendori, piantato vigne DOC e olivi nel rispetto dell’ambiente autoctono, sfruttato le risorse dei duecento ettari di boschi che circondano la casa per alimentare un impianto termico a biomasse, depurato la piscina con sale marino e tanto altro ancora con un solo obiettivo: il rispetto per la natura e il benessere nostro e dei nostri ospiti. Il risultato ci rende davvero orgogliosi e desiderosi di condividerlo con quanti vorranno venirci a trovare per assaporare insieme a noi colori, profumi, sapori ed emozioni che solo la Maremma Toscana sa regalare”.

Le camere
Il Sassone è un luogo autentico immerso nella natura della Maremma Toscana ideale per chi cerca una tranquilla residenza di campagna, composta da sole sei camere. Qui l’ospitalità padronale di antiche tradizioni si integra con tutto il comfort e la raffinata atmosfera di un hotel a 5 stelle.
La Casa sorge in posizione idilliaca su duecento ettari di terreno, dove una natura incontaminata accoglie gli ospiti fra boschi di lecci e di querce.
Al Sassone le camere sono tutte diverse ma ugualmente comode e ben attrezzate. Ognuna si presenta con un colore dominante e caratteristiche precise. Si spazia dal verde dell’Equisetum, all’indaco della Fiordaliso, da muschio dell’Achillea al cioccolato della Sambuco, dal grigio perla della Biancospino alla rosa della Rosa Canina!

Il ristorante
Uno dei plus della struttura è senza dubbio la cucina gourmet. “Nel contesto biologico che abbiamo adottato da sempre nella nostra Azienda Agricola – sottolineano Simona e Adriano – non potevamo fare scelte diverse in cucina. Siamo bio e cuciniamo bio. Il nostro Chef Bruno Salerno con i migliori ingredienti del nostro territorio, elabora, impasta cuoce, griglia e frulla per regalare ai nostri ospiti un tripudio di sapori e colori a metà fra la Maremma e Napoli, per far sentire a tutti che l’Italia in cucina non ha uguali! Agli appassionati offriamo la possibilità di entrare in cucina luogo sacro dover poter copiare le ricette di Bruno o anche cucinare con lui”.
I pranzi a buffet e le cene sono proposte, secondo le stagioni, nella piazzetta che offre una splendida vista sulla vallata o nella tradizionale sala da pranzo.

Vivere al Sassone
Nelle strutture ricettive molto importante è cosa fare durante la vacanza. Ebbene “vivere al Sassone” significa assaporare cene dal sapore mediterraneo e maremmano, accompagnate da selezionati vini Toscani ma anche da quelli prodotti in azienda. Significa godersi una grande terrazza, con affaccio strepitoso sulla valle e sul famoso castello della Pia Dei Tolomei (dove, di notte, è possibile osservare la volta stellata, liberi da ogni sorta di inquinamento luminoso), logge panoramiche e ventilate, la sala biliardo, la piscina panoramica (con idromassaggio, piccola cascata relax e un confortevole bagnasciuga), situata al limite di una balconata naturale, da cui si gode di un panorama unico, sul borgo medievale di Tatti da un lato, e sulla sottostante Valle di Perolla dall’altro. O, ancora, significa dedicarsi all’Equitazione, grazie alla scuderia e al maneggio presenti all’interno della struttura. O darsi al Trekking. “Nei duecento ettari della Tenuta Il Sassone e nelle centinaia di ettari di boschi e campagna qui intorno a noi – precisano Simona e Adriano –, è possibile fare belle e lunghe passeggiate a piedi alla scoperta della natura, flora e fauna. Al Sassone Alto abbiamo inoltre installato una piattaforma sugli alberi che può essere utilizzata per il bird watching o anche solo per godere di un paesaggio mozzafiato”. Senza dimenticare il Benessere: “Una vacanza al Sassone può essere un momento di riposo ma anche di piccole attenzioni per il corpo e per la mente. Sia il completo relax sia lo sperimentare attività insolite o più o meno impegnative per il fisico, aiutano a ritemprare e ritrovare benessere e forza vitale. La nostra offerta in questo campo va dai massaggi alla naturopatia, dalle consulenze all’estetica”.

Gli eventi
Considerata la cornice di cui stiamo parlando, Il Sassone può diventare la location ideale per eventi speciali e feste private, per meeting, manifestazioni artistiche, stage, corsi indoor e outdoor. “In base alle necessità – evidenziano Simona e Adriano – è possibile noleggiare la struttura per pranzi di compleanno, cerimonie e commemorazioni familiari, comunioni, matrimoni, conviviali tra amici e molte altre iniziative come banchetti o meeting e appuntamenti di lavoro. La Tenuta mette a disposizione degli ospiti i propri servizi, nonché gli spazi adeguati per l’attrezzatura necessaria allo svolgimento degli eventi (catering, musica, fiori, ecc.). Il tutto potrà svolgersi in orario diurno o notturno. Il nostro team è lieto di consigliare ed offrire tutto il supporto per la riuscita dell’happening. Per le aziende o i gruppi è possibile riservare l’intera struttura per stage o board con una capienza massima di 25/30 persone”.

I vini
Ma non finisce qui, perché un capitolo importantissimo dell’azienda è quello enologico. La Maremma Toscana si sa è terra ideale per produrre grandi vini. Ma qui la sintesi che fa di un’area geografica una bella zona vitivinicola trova ancora maggiore espressione. “Il clima ottimale, la vicinanza rispetto al mare, i terreni, generosi, ricchi di minerale e rigorosamente gestiti a conduzione biologica certificata, danno carattere alle nostre uve – precisano Simona e Adriano –. Nelle nostre vigne alleviamo principalmente varietà autoctone come il Ciliegiolo e il Pugnitello, oltre a vitigni internazionali come il Syrah che in Maremma ha trovato casa da molti anni. La mission del nostro lavoro in cantina è quella di preservare il patrimonio aromatico delle uve, vinificandole alla ricerca dell’eleganza e del massimo rispetto del loro carattere. Senza forzature, solo guidando la natura”.
Il risultato di tanto impegno e passione sono: il Terigi 1876 (dal nome da un mitico personaggio della famiglia, che ha vissuto al Sassone nella vecchia casa in cima alla collina), Pugnitello Toscana Rosso IGT, varietà di uva riscoperta solo vent’anni fa in Maremma con la collaborazione dell’università di Firenze e classificata come “vitigno autoctono”; il Confiente (dal nome del torrente che scorre, più in basso, ai piedi della vigna) Syrah Maremma Toscana DOC, un vino che rispecchia fedelmente il carattere di questo angolo interno, più settentrionale e fresco, di Maremma; il Poggiocurzio Ciliegiolo Maremma Toscana DOC, un vino moderno ma con radici antiche, fruttato e pulito, succoso come la sua ciliegia; il Fontefossoli (nell’agro di Tatti, è il luogo d’origine della storia di Famiglia) Toscana Rosso IGT, un vino di personalità compagno ideale dei piatti della tradizione della Maremma Toscana; il Corollo (dal nome dell’antica via che percorre la collina del Sassone) Toscana Rosato IGT “il primo fiore dei nostri vini, subito pronto in primavera, stagione da cui prende in sé i freschi profumi e le soavi fragranze”.
L’azienda inoltre produce olio extravergine di oliva di due tipi: Fruttato del Sassone l’Extravergine Biologico prodotto dal tradizionale blend di olive ottenuto in campo, composto dalle varietà Frantoio, Leccino, Moraiolo e Pendolino e il Moraiolo del Sassone Extravergine Biologico prodotto da olive monocultivar Moraiolo, coltivate nella Tenuta, intorno alla residenza Il Sassone ad un’altitudine di 200mt ed un orientamento a Sud.
E quale cosa migliore della degustazione in azienda? La Cantina, immersa nella natura tra i boschi e le vigne, offre visite e degustazioni individuali e di gruppo e Wine tour. “Siamo lieti di accogliere i visitatori, siano essi organizzati in gruppi o singoli appassionati, desiderosi di gustare e conoscere fin dalle radici i nostri vini che sono il risultato della cura appassionata delle vigne e delle scelte di vinificazione e affinamento. Una visita, meglio se prenotata, può comprendere, oltre alla presentazione della cantina e dei vigneti, una semplice degustazione dei vini, una merenda in cui le varie etichette sono accompagnate dai salumi e formaggi tipici della nostra Maremma oppure anche un pranzo o una cena gourmet preparate dallo Chef Bruno Salerno. Inoltre, presso il nostro elegante Wine Shop, è possibile acquistare direttamente i vini e l’olio extravergine di oliva di nostra produzione”.

Che dire di più? Andateli a trovare. Non ve ne pentirete!
Info: www.ilsassone.it

_U5I8960 0027 0051

Maremma Magazine – Aprile 2015 – Il Sassone