I vini della DOC Maremma Toscana come volano per lo sviluppo di...

I vini della DOC Maremma Toscana come volano per lo sviluppo di tutto il territorio

94
0
CONDIVIDI

È un ruolo sempre più strategico quello che sta svolgendo il Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana, realtà che – dal 2014 – si impegna a valorizzare l’omonima DOC ancora giovane ma dalle forti potenzialità. Perché vino e territorio sono due facce di un’unica medaglia da promuovere congiuntamente, con l’intento di far diventare la Maremma Toscana nel suo complesso uno dei territori vitivinicoli più importanti e di rilievo non solo della Toscana ma dell’Italia intera. Una bella sfida da vincere tutti insieme!

La Maremma è un territorio senza eguali sia in termini di fruibilità paesaggistica che in termini vitivinicoli.
“Se si trova la giusta combinazione tra questi due elementi si possono raggiungere grandi obiettivi”, questo il pensiero di Francesco Mazzei, presidente del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana, realtà che – dal 2014 – si impegna a valorizzare l’omonima DOC, ancora giovane ma dalle forti potenzialità.

Una grande varietà di terroir

Il Consorzio investe per promuovere i vini, ma anche le storie e le realtà che stanno dietro ad ogni azienda associata, sul territorio nazionale e internazionale.
Pochi distretti vinicoli italiani possono contare su una varietà di terroir pari a quella della Maremma Toscana, vero e proprio mosaico pedoclimatico che si declina in una ricca offerta produttiva, tra rossi dalla struttura importante, rosati profumatissimi e bianchi di bella freschezza.
“Attualmente produciamo poco meno di 6 milioni di bottiglie all’anno, ma l’obiettivo è arrivare ai 10 milioni in un tempo ragionevolmente breve”, spiega Mazzei che aggiunge: “si tratta di una sfida ambiziosa, ma fondamentale per raggiungere una maggiore visibilità a livello italiano e internazionale. Sono circa 4 mila gli ettari di vigneto rivendicati a Igt Toscana che potrebbero convertirsi alla produzione DOC”.

Ultimo, ma non per importanza, l’impegno consortile sul fronte della sostenibilità ambientale. “Partiamo da una posizione privilegiata: qui l’industrializzazione è molto bassa, la natura incontaminata e quasi selvaggia, i mari puliti. Insomma ci sono tutti i requisiti per fare della Maremma Toscana il primo distretto vitivinicolo sostenibile in Italia”.
“Sono molte le aziende maremmane che producono i propri vini nel rispetto assoluto per il territorio secondo un approccio sostenibile – tendenza sempre più in crescita –, tanto che il Consorzio si è fatto promotore di progetti che vogliono valorizzare tali aspetti, facendosi agente comunicatore di nuove linee d’azione atte ad esprimere al meglio le caratteristiche naturali della zona, con l’obiettivo di proporre al mercato un territorio e una Denominazione che non si caratterizzi soltanto per la qualità dei suoi vini ma che
esprima attenzione e rispetto per il luogo di origine. La Maremma è un brand potente e in continua crescita che attrae visitatori da tutto il mondo affascinati dalle peculiarità turistiche, culturali, enogastronomiche e vinicole che differenziano questa porzione di Toscana e d’Italia, rendendola unica”.

La promozione

Fitto il calendario degli appuntamenti dedicati al mondo del vino che ha visto
il Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana protagonista…

  • BuyWine – Fortezza da Basso di Firenze
  • mareMMMa La natura del vino” – con i Consorzi del Morellino e del Montecucco – al Granaio Lorenese di Alberese
  • Prowein – Düsseldorf
  • con il Vinitaly dal 7 al 10 aprile – Verona
  • Rosae Maris – 10 e 11 maggio Castiglione della Pescaia
  • “Girogustando nei Borghi di Maremma”, tour enogastronomico nei ristoranti delle province di Grosseto e di Siena. Si parte il 3 maggio con il primo appuntamento di questa edizione, che prevede 12 serate – oltre alle 3 previste sul territorio senese – e che continuerà fino ad ottobre.

Se vuoi leggere l’articolo completo pubblicato sul numero di maggio 2019 di Maremma Magazine alle pagine 44-47, e saperne di più sulle numerose iniziative del Consorzio VINI, acquista la tua copia cartacea in edicola oppure la versione digitale, on line! Clicca QUI