Telemaco Sampieri: l’uomo e imprenditore del ghiaccio, un tempo antesignano dei freezer...

Telemaco Sampieri: l’uomo e imprenditore del ghiaccio, un tempo antesignano dei freezer e dei frigoriferi

143
0
CONDIVIDI

Conservare gli alimenti in frigorifero o dissetarsi con una bibita ghiacciata appare oggi una cosa banale, assolutamente scontata. Ma un tempo non era così ed occorreva ingegnarsi con altri sistemi. In Maremma, il merito di aver avviato e diffuso la produzione del ghiaccio, come antesignano dei freezer, è attribuito a un uomo: Telemaco Sampieri

****
DI ROSSANO MARZOCCHI

Da molti anni è una moda diffusa quella dell’aperitivo in compagnia. Specialmente in questo periodo estivo, al tramonto non c’è stabilimento balneare o locale di fronte al quale non si crei un assembramento di persone che chiacchierano tenendo in mano un bicchiere di prosecco o un cocktail carico di cubetti di ghiaccio. Lasciando da parte ogni valutazione medica o di costume su queste scelte, è l’aspetto in sé del ghiaccio su cui ci preme soffermarci.
Spieghiamoci meglio, quello che oggi diamo per scontato, ossia la possibilità di avere il ghiaccio a piacimento, addirittura prodotto in tempo reale dai propri frigoriferi domestici, è una cosa impensabile fino a un secolo fa. In Maremma, il merito di aver avviato e diffuso la produzione del ghiaccio è attribuito a un uomo: Telemaco Sampieri; sin dal nome che richiama coraggio e audacia, ha osato dove altri, nella Maremma dell’epoca, non se la sono sentita di rischiare: le bollicine e il ghiaccio. Sarà ricordato come un imprenditore illuminato, coraggioso e geniale, doti che richiamano in pieno le caratteristiche attribuite al suo nome epico…
Unico maschio di tre figli, Telemaco nasce a Buonconvento l’8 agosto 1884 da Agostina Farnetani e da Antonio. La famiglia si trasferisce a Grosseto nel 1873 e gestisce il ristorante “L’Italiana” in piazza Manescalchi. Nel 1907, infatti, su consiglio di un amico apre una piccola fabbrica di bevande gassate a Grosseto nella centralissima via dell’Unione…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di agosto 2023 di Maremma Magazine (alle pagine 107-108), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI