Talamone, incantevole borgo marinaro dalla storia millenaria! Una perla della Maremma

Talamone, incantevole borgo marinaro dalla storia millenaria! Una perla della Maremma

165
0
CONDIVIDI

Talamone spicca a chiusura della costa nord del Golfo dell’Argentario, con la fortezza medievale protesa sul mare e l’accogliente porto che testimoniano una storia marinaresca millenaria. Attraverso le tavole di Massimo Tosi andiamo a conoscere questa affascinante località della Maremma Toscana, al confine del Parco dell’Uccellina, ricca di storia e di bellezze naturali, una meta che merita una visita

****

TESTO DI ELISABETTA RUSSO – TAVOLE DI MASSIMO TOSI

Talamone, una delle più ridenti cittadine della Maremma nel Comune di Orbetello, accoglie il visitatore con il suo ospitale porto e il pittoresco borgo medievale che lo sovrasta, offrendo un’incantevole cornice al mare cristallino ed al “buon vento” del golfo, forte attrazione per gli appassionati del mare e degli sport velici che riempiono l’orizzonte con le loro vele colorate. Con il Parco Naturale dell’Uccellina (Parco della Maremma) alle spalle, Talamone è certamente uno dei luoghi da non perdere in una visita in Maremma per immergersi nella bellezza della natura. Ma non solo, la storia più che millenaria di questo luogo ne fa una meta ancora più affascinante…
Oggi Talamone è una bellissima località balneare e porto turistico. L’abitato, dominato dalla possente rocca, si estende sul promontorio roccioso proteso sul mare racchiuso ancora nelle mura medioevali che rimandano a una lunga storia legata alla civiltà etrusca, a quella medioevale fino a giungere al Risorgimento…

Veduta del porto

Un porto quindi che per le tante storie marinare vissute nei secoli merita a pieno onore di introdurci alla visita di Talamone, tramite la prima tavola: “La veduta – commenta Tosi – mostra l’ameno porto turistico con lo storico abitato sul fondo, uno dei porti più belli della costa toscana”.
Salendo dal porto si arriva alla parte alta del borgo di Talamone, attraverso i suoi vicoli con negozi e ristoranti caratteristici si giunge alla fortezza medievale in cima alla collina. La vista dall’alto è semplicemente strepitosa, con il mare cristallino sottostante e spesso verso l’orizzonte barche a vela, surf e kitesurf che scelgono Talamone per la presenza di vento adatto, in ogni periodo dell’anno, agli allenamenti ed alle competizioni…

Veduta a volo d’uccello della città murata

Completiamo la nostra escursione su Talamone con la veduta a volo d’uccello della città murata. “Il disegno spiega Tosi – mostra Talamone come si presenta oggi con l’antico circuito murario ancora presente e con le torri e alcune porte, dominato come nell’antichità dalla possente Rocca degli Aldobrandeschi posta nel punto più elevato del promontorio. Anche il razionale impianto urbano, formato dalla rete di viabilità ortogonale, è percepibile nel disegno insieme alla rocca: punto di riferimento visivo del golfo maremmano. Il disegno mostra anche la struttura del promontorio compreso fra due insenature marine, che nell’antichità isolavano la città…”

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di aprile 2021 di Maremma Magazine (alle pagine 50-53), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI