Rotary Club di Grosseto, tante idee e progetti a beneficio della comunità...

Rotary Club di Grosseto, tante idee e progetti a beneficio della comunità maremmana

1507
0
CONDIVIDI

Contribuire al rilancio della Maremma, anche sotto l’aspetto culturale. Questo il leit motiv di fondo che si è dato il Rotary Club di Grosseto per l’annata rotariana 2016/2017, che vede in pista come presidente il noto imprenditore maremmano Luigi Mansi. Ed è proprio lui ad illustrarci le linee guida, le idee ed i progetti che caratterizzeranno il suo mandato appena cominciato

Il contributo del Rotary passerà attraverso tante iniziative a vantaggio del territorio tra cui il programma Grosseto “capitale della cultura”, un progetto a detta del presidente Luigi Mansi “certamente ambizioso e innovativo, ma realistico”

di Dianora Tinti

****

Cos’è Il Rotary Club, quali sono le attività che svolge e a favore di chi, com’è nato e come si è evoluto negli anni. Ne parliamo con Luigi Mansi, noto imprenditore maremmano e presidente del Rotary Club di Grosseto per l’annata rotariana 2016/2017 che ci illustra anche le linee generali del suo programma denso e ricco di tante iniziative a favore della collettività.

Per molte persone il mondo del Rotary rimane ancora un mistero. Presidente, ci vuole spiegare cos’è, quali compiti si prefiggono i rotariani e qual è la qualità più importante che devono possedere?
Sicuramente le qualità più importanti sono l’integrità morale e lo spirito di servizio; per tutti i soci è fondamentale promuovere valori universali come l’amicizia, la solidarietà, l’amore per la conoscenza, l’interculturalità, il volontariato.
Il Rotary è una associazione nata a Chicago nel 1905 dall’idea del suo fondatore Paul Harris. I primi soci si riunivano “a rotazione” presso i rispettivi uffici, da qui il nome Rotary. Il nostro motto è ancora quello originario: “servire al di sopra del proprio interesse”. Oggi nel mondo il Rotary conta più di 1.200.000 soci, attraverso la Rotary Foundation opera in tute le aree disagiate del mondo con progetti umanitari tra cui il progetto Polio Plus nato nel 1986 con lo scopo di eradicare la Poliomielite, endemica nei paesi in via di sviluppo. Allo stato il progetto ha pressoché raggiungo l’obiettivo.
Lo scopo del Rotary è racchiuso nel motto ideato da John Germ Presidente Internazionale per l’annata 2016/2017: “Il Rotary al servizio dell’umanità”.

(…)

L’AMPIO SERVIZIO E’ PUBBLICATO NEL NUMERO DI OTTOBRE 2016 DI MAREMMA MAGAZINE

img_8703