Rete Grossetana Biblioteche Archivi Centri di Documentazione (GROBAC), un’unica grande famiglia. Anche...

Rete Grossetana Biblioteche Archivi Centri di Documentazione (GROBAC), un’unica grande famiglia. Anche in tempo di Covid

317
0
CONDIVIDI
Biblioteca comunale “G. Badii” di Massa Marittima

Nonostante le difficoltà contingenti la Rete Grossetana delle Biblioteche, degli Archivi e dei Centri di documentazione (Rete Grobac) continua ad essere per la nostra terra un punto di riferimento importante, un presidio per la gestione di servizi efficienti e per la divulgazione della cultura e della formazione continua

****

«La Rete Grossetana Biblioteche Archivi Centri di Documentazione vi dà il benvenuto all’interno della propria “casa virtuale”. Navigando in questo ambiente potrete entrare in contatto con i componenti di questa grande famiglia formata da biblioteche di enti pubblici, di istituti culturali, di fondazioni e di istituti scolastici che aderiscono alla Rete, nonché dagli archivi storici della Provincia di Grosseto.
Oltre a permettere la consultazione del catalogo, il portale vi terrà informati sulle novità acquisite a scaffale, sui libri più letti, sulle attività che si svolgono nelle biblioteche e negli archivi; attraverso la community potrete commentare, criticare, suggerire, scambiarvi idee sui libri letti e sui film visti e, soprattutto, darci nuovi stimoli ed indirizzare la politica della rete.
Il nostro fine ultimo, la nostra ambizione, consiste nel riuscire a rispondere ad ogni vostra esigenza di lettura e di informazione perché, come in tutte le grandi famiglie, la crescita non deve essere individuale ma collettiva».

… L’attività delle Biblioteche, nonostante le difficoltà, non si è fermata, perché le modalità di fruizione dei servizi passano anche attraverso il digitale, il web ed i social. Senza contare che il servizio di prestito (solo su prenotazione e con ritiro su appuntamento) è rimasto sempre attivo…
… Una nuova convenzione, che regola il funzionamento della Rete per il periodo 2020-2024, ha definito in modo ancora più dettagliato le funzioni delle singole realtà: al Centro di rete, ruolo da sempre (cioè dalla costituzione della Rete nel 1999) affidato al Comune di Grosseto, è stato assegnato il corpo centrale delle attività e il coordinamento generale, oltre che i rapporti con la Regione Toscana e una serie di servizi come l’utilizzo di un software che permette a tutto il sistema una progettazione degli sportelli all’utente come un’unica biblioteca

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di dicembre 2020 di Maremma Magazine (alle pagine 48-50), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI 

Per informazioni e per conoscere tutti i servizi della Rete, è possibile consultare anche il sito www.bibliotechemaremma.it