“Poesie dall’Arcipelago” di Maria Giovanna Mussio, un libro pieno di sentimenti e...

“Poesie dall’Arcipelago” di Maria Giovanna Mussio, un libro pieno di sentimenti e passione

51
0
CONDIVIDI
Isola di Montecristo

Con “Poesie dall’Arcipelago” Maria Giovanna Mussio raccoglie, in un libro agile e pieno di passione, una serie di componimenti in versi dedicati al nostro territorio. Il volume, edito da CS Edizioni, la casa editrice che pubblica anche Maremma Magazine, è in vendita nelle edicole della provincia
di Grosseto “Poesie dall’Arcipelago” di Maria Giovanna Mussio, un libro pieno di sentimenti e passione da regalare a Natale

****

DI ROSSANO MARZOCCHI

Potrebbe far pensare a una serie di componimenti sulle nostre meravigliose isole, che già di per sé sarebbe sufficiente, ma c’è molto di più nella raccolta Poesie dall’Arcipelago, di Maria Giovanna Mussio, recentemente pubblicata da CS Edizioni. Allegato pochi mesi fa alla rivista, dato il successo, il volume viene ora riproposto in vendita nelle edicole della provincia di Grosseto.
Stimata insegnante di Diritto ed Economia negli istituti superiori del capoluogo maremmano, l’autrice è laureata in Giurisprudenza e in Filosofia, ma soprattutto ha una grande propensione e passione per la poesia.
Già autrice dei volumi L’albero e il sacro e Bibliografia sull’isola di Montecristo, Maria Giovanna Mussio attualmente collabora con le riviste “Antiche Dogane” e “Maremma Magazine”. “La poesia (dal greco antico fare, creare) è una forma d’arte che crea, con la scelta e l’accostamento di parole secondo particolari leggi metriche, un componimento fatto di frasi dette versi, in cui il significato semantico si lega al suono musicale dei fonemi. La poesia ha dunque in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere concetti e stati d’animo in maniera più evocativa e potente di quanto non riesca a fare la prosa, in cui le parole non sottostanno alla metrica”. Così scriveva il direttore Celestino Sellaroli nel suo editoriale dello scorso luglio.
È proprio vero, com’è vero che Maria Giovanna Mussio interpreta il significato autentico della poesia nel rispetto della metrica, delle assonanze e dei ritmi poetico-musicali, ma soprattutto nella ricerca accurata delle parole, capaci di sprigionare dal loro interno concetti ampi e complessi in grado di emozionare. Perché, com’è noto, se il romanzo è “aggiungere” la poesia è essenzialmente “togliere”, ridurre all’osso e in quei brevi frammenti che sono i versi, riuscire a toccare i sentimenti del lettore.
Con le quarantaquattro “Poesie dall’Arcipelago”, Maria Giovanna Mussio esprime la sua sensibilità poetica coniugando in versi la bellezza del nostro territorio, per soffermarsi in particolar modo sulle isole dell’Arcipelago Toscano, da Montecristo alla Formiche, includendovi anche la sommersa Zanara. “Arcipelago del cuore” chiama questa poesia di quattro strofe l’autrice, e scrive: “Sette pietre preziose in mezzo al mare circondano l’Etrusco Litorale. Sette sorelle, sette Isole belle ornano come collana, la selvaggia Costa Maremmana”…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di dicembre 2022 di Maremma Magazine (alle pagine 69-70), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI