Pietro Aldi visto e raccontato dagli studenti del Polo liceale che porta...

Pietro Aldi visto e raccontato dagli studenti del Polo liceale che porta il suo nome

122
0
CONDIVIDI

Grande successo per il progetto didattico per gli studenti del Polo liceale “Pietro Aldi” proposto da Tema Vita Ets – mutua che ha come socio sostenitore Banca Tema, che gestisce il Polo Aldi di Saturnia (Manciano) –, in collaborazione con il Polo Universitario Grossetano, finalizzato ad approfondire la conoscenza dell’artista mancianese Pietro Aldi attraverso strumenti di comunicazione, innovativi e di ormai comune utilizzo tra i giovani

****

Il progetto

L’arte, i giovani, i nuovi linguaggi (e strumenti) della comunicazione. Sono i tre poli di un’area negli ultimi tempi particolarmente affollata e oggetto di grandi attenzioni, in cui uno spazio è occupato anche dal Polo Culturale Pietro Aldi, realtà creata da Banca Tema – Tema Vita Ets.
Nel rispetto del claim “uscire dalle mura”, ovvero portare l’arte fuori dagli spazi deputati per renderla un bene realmente fruibile da tutti, Tema Vita Ets, mutua che ha come socio sostenitore Banca Tema, che gestisce il Polo Aldi di Saturnia (GR), ha infatti proposto, in collaborazione con il Polo Universitario Grossetano, un progetto didattico per le scuole superiori, invitando gli studenti del Polo liceale “Pietro Aldi” di Grosseto a produrre elaborati che indichino strategie, progetti e forme di comunicazione dell’arte.
Al centro dell’attenzione, naturalmente, le opere e la vita dell’artista mancianese Pietro Aldi, sul quale è concentrata l’attenzione di Tema Vita Ets e le cui opere costituiscono il nucleo principale dell’area espositiva di Saturnia, e le nuove modalità attraverso le quali se ne possa diffondere la conoscenza.
La premiazione
La premiazione del progetto, intitolato “Pietro Aldi: l’arte di ieri con gli occhi di oggi”, si è tenuta il 15 aprile scorso presso il Polo Universitario Grossetano…
Tre i progetti vincitori: “Drammatizzazione – le ultime ore della libertà senese”, realizzato da 7 ragazze della classe VF, “I francobolli di Pietro Aldi”, prodotto da 2 studenti della classe IVB e “Le etichette per le bottiglie di vino”, creato da 3 alunne sempre della IVB, tutte classi del Liceo Scientifico di Grosseto… Al progetto hanno aderito 44 studenti di 5 classi del Polo liceale Aldi di Grosseto, appartenenti alle classi 2a, 3a, 4a e 5a, divisi in gruppi di lavoro che hanno operato anche al di fuori dell’orario scolastico; 15 gli elaborati creati sotto forma di pagine web, app, pagina Instagram, ricostruzione di un museo virtuale, francobolli, etichette per bottiglie di vino, qr-code, una cartina virtuale dei luoghi in cui ha vissuto e lavorato il pittore Pietro Aldi….

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di maggio 2023 di Maremma Magazine (alle pagine 73-74), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI