Pereta, un piccolo borgo di Maremma dove il tempo sembra essersi fermato

Pereta, un piccolo borgo di Maremma dove il tempo sembra essersi fermato

199
0
CONDIVIDI

Gli acquerelli di Massimo Tosi ci portano questo mese a Pereta, dalle parti di Magliano in Toscana, un incantevole borgo medievale, con uno dei centri storici più belli della Maremma, dove il tempo sembra essersi fermato e dove si può fantasticare su storie del passato e godere di una speciale atmosfera del presente

****

TESTO DI ELISABETTA RUSSO – TAVOLE DI MASSIMO TOSI

Pereta, uno dei borghi medievali i più belli della Maremma, letteralmente spicca con la sua snella ma imponente torre medievale su una collina che si incontra percorrendo la strada che va da Scansano a Magliano in Toscana.
Il centro storico di Pereta, offre un interessante tessuto urbano che, sviluppatosi tra il X e XV sec., ha mantenuto intatti quei caratteri originali di borgo medioevale fortificato. Il nucleo abitativo più antico, edificato dagli Aldobrandeschi tra il X e il XII sec. è ben visibile sulla parte alta del paese, racchiuso da una serie di edifici affiancati sino a formare un recinto circolare dove le pareti esterne ebbero funzione di mura difensive.
Al piccolo paese, racchiuso su sé stesso, si accede attraverso una maestosa porta senese, per poi percorrere le viuzze strette tra case spesso unite tra loro da suggestivi archetti e giungere ai piedi della rocca e della spettacolare torre…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di agosto 2021 di Maremma Magazine (alle pagine 50-53), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI