Maremma, il brand che non c’è”, ma che tutti vorrebbero

Maremma, il brand che non c’è”, ma che tutti vorrebbero

414
0
CONDIVIDI

“Maremma, il brand che non c’è”. È una questione annosa su cui si dibatte da tempo quella che ruota attorno al territorio maremmano, alla sua valorizzazione e alla brand identity. Una questione rilevante dal punto di vista turistico affrontata recentemente dall’esperto di marketing Carlo Vivarelli in una puntata de “L’Aperitivo parla della Maremma” contenitore culturale ideato da Richard Harris

****

DI CRISTINA CHERUBINI

La Maremma delle idee, fondata da Richard Harris è una delle tante realtà operanti sul territorio grossetano che da molti anni arricchisce il programma artistico e culturale della città, contribuendo al suo sviluppo attraverso l’organizzazione di svariati eventi di intrattenimento.
“La Piazza – commenta Richard Harris – è il luogo ideale lo spazio dove da sempre la folla ama trovarsi per condividere momenti e conoscenze, per confrontarsi e crescere. La pandemia ha interrotto un’abitudine salutare, quella che spingeva le persone ad incontrarsi per strada e creare nuovi rapporti empatici, per questo ho deciso di reinventare il concetto di piazza”. È nata così l’iniziativa “Piazzer.it” costituita dall’implementazione di una piazza online, strumentalmente localizzata su zoom sulla quale sono ambientate due tipologie di eventi: “L’aperitivo parla inglese” con cadenza settimanale e ospiti internazionali, e quello strettamente legato al territorio denominato
L’aperitivo parla della Maremma”. “La Maremma è un territorio meraviglioso – aggiunge Richard Harris – e necessita di una promozione maggiore, fatta soprattutto dai personaggi che lo abitano e che contribuiscono al suo sviluppo”.

La Maremma come terra dalle potenzialità inespresse

La crescita economica della Maremma è sempre stata percepita come non in linea rispetto alle effettive potenzialità del territorio. Una discrasia spesso associata alla mancanza di una reale identità che può essere spiegata, in parte cominciando da un’analisi della conformazione morfologica della Maremma…

“La Maremma necessita di una strategia di rafforzamento del suo brand, in quanto non ha una sua identità facilmente riconoscibile dall’esterno”. Così si è espresso Carlo Vivarelli
esperto di marketing e comunicazione, anche turistica della Toscana, amministratore e fondatore della Vivarelli Consulting, ospite lo scorso 21 maggio di uno degli appuntamenti organizzati dalla Maremma delle Idee, in occasione dell’happy hour a tema Maremma. Nella circostanza Vivarelli ha voluto introdurre un argomento a lui molto caro, ovvero proprio quello relativo all’inesistenza di un vero brand Maremma.
“Le politiche condotte negli anni relativamente ai settori del turismo, dell’enogastronomia, e in generale della promozione del territorio non hanno mai seguito un filone univoco, portando spesso le svariate amministrazioni locali che pullulano la nostra vasta provincia a voler seguire ognuna una propria strategia. Questa mancanza di unione negli intenti, ha portato nel tempo il territorio ad accentuare ancor di più le proprie differenze”...

Un insieme di piccoli e splendenti diamanti…
L’importanza del marchio nella riconoscibilità del prodotto…

Obiettivo: creazione del brand. Una possibile strategia

Valorizzazione dei punti di forza, individuazione del target e delle varie figure di buyer personas in esso contenute, brand awareness e un sistema di strumenti validi per raggiungere il consumatore. Al centro di una possibile strategia in quattro punti finalizzata alla creazione del brand, suggerita da Genny Di Sauro, esperto di marketing… The branding genny è il suo progetto, nato su instagram sotto forma di pillole accattivanti,
create per dare un impulso positivo e proattivo… Una strategia in quattro punti da implementare per ottenere la creazione di un brand Maremma forte e riconosciuto sul mercato…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di luglio 2020 di Maremma Magazine (alle pagine 28-31), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI