Mangiare a La Rosa dei Venti? Un’esperienza da provare che fa venire...

Mangiare a La Rosa dei Venti? Un’esperienza da provare che fa venire la voglia di tornare

71
0
CONDIVIDI

Già è proprio così! Mangiare al ristorante La Rosa dei Venti situato ad Albinia (Orbetello), lungo la via che costeggia la strada statale Aurelia, è un’esperienza assolutamente da provare che ha il pregio di lasciarti un’irresistibile voglia: quella di trovare il modo di tornarci quanto prima per assaporare le delizie di mare e di terra nell’atmosfera familiare che qui si respira…

****

DI PAOLO MASTRACCA

… Se in Maremma pronunci “Rosa dei Venti” ti riferisci con assoluta certezza al ristorante La Rosa dei Venti di Albinia. È grazie alla credibilità conquistata in tanti anni di professionalità ed esperienza che La Rosa dei Venti ha acquisito il suo marchio di qualità che è sinonimo di eccellenza dove si mangia bene e dove la cordialità e la gentilezza nell’accoglienza sono in perfetta sintonia con la qualità e la varietà dei piatti…

Punti di forza

Quale è il segreto di tutto ciò? Noi crediamo che alla base ci sia la qualità umana e professionale del titolare, Alessio Lombardi, il quale – sempre coadiuvato dalla moglie Rebecca – svolge il proprio lavoro con quell’entusiasmo e quella voglia di dare sempre il massimo che ti fa raggiungere grandi traguardi nel lavoro e più in generale nella vita. Visto che abbiamo ancora negli occhi e nel cuore le immagini della strepitosa vittoria della nazionale Italiana agli europei di calcio, potremmo dire che Alessio Lombardi è il perfetto ct de La Rosa dei Venti. Si, è proprio così, perché anche La Rosa dei Venti, così come l’Italia del ct Mancini, vince grazie al gioco di squadra e come sottolinea lo stesso Lombardi “è fondamentale il lavoro di gruppo imperniato su un team composto da tutti lavoratori locali che si sentono partecipi di un progetto comune”.
D’altronde il binomio calcio-ristorazione ha molti punti in comune e a La Rosa dei Venti possiamo dire che nell’ultimo anno il calcio è stato di casa visto che “Il processo di Gs”, la trasmissione calcistica della testata giornalistica online Grossetosport ha avuto come quartier generale proprio un apposito spazio messo gentilmente a disposizione da La Rosa dei Venti con il giornalista Vittorio Patanè ed i suoi ospiti in collegamento con lo studio centrale dove era presente il direttore Fabio Lombardi.

A come Amore

… Abbiamo detto che il valore aggiunto di Alessio Lombardi è quello di non essere maremmano e forse qualche lettore sarà sobbalzato sulla sedia per tale affermazione di cui adesso ne spieghiamo il motivo. Amare la terra in cui si nasce è un passaggio pressoché scontato, è un atto d’amore quasi automatico. Quando invece si sceglie liberamente di vivere e lavorare in un luogo diverso significa che quel posto è stato scelto come contesto ideale nel quale stare. È questo il motivo per cui riteniamo che Alessio Lombardi con la sua attività stia dimostrando costantemente un atto di amore verso la Maremma, rilevando un ristorante di prestigio come La Rosa dei Venti con l’obiettivo di mantenerlo e condurlo sempre al top… Tutto questo è avvenuto nel 2019 quando Alessio Lombardi dopo aver lavorato come dipendente nella struttura per 17 anni ha rilevato l’attività diventando imprenditore in prima persona. Questo lasso di tempo ci piace leggerlo e interpretarlo nell’ottica di un amore sbocciato giorno dopo giorno, cosicché quando il feeling è diventato maturo e si sono materializzate le possibilità c’è stato il grande passo di trasformarsi in imprenditore e dare la propria impronta e il proprio tocco di stile…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di agosto 2021 di Maremma Magazine (alle pagine 114-117), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI