Grosseto Visibile, una guida per andare alla scoperta della città murata

Grosseto Visibile, una guida per andare alla scoperta della città murata

167
0
CONDIVIDI

Quante volte ci è capitato di guardare… senza vedere? Ebbene, con questo articolo proponiamo un itinerario alla scoperta delle bellezze del centro storico di Grosseto, all’interno della cinta muraria, perché come diceva Marcel Proust «Il vero viaggio di scoperta non consiste nel trovare nuovi territori, ma nel possedere nuovi occhi» con cui osservare cose che a volte, solo perché le hai troppo a portata di mano, diventano trasparenti…

****

Grosseto, erede della città etrusca di Roselle, si sviluppò nel medioevo sotto i potenti Conti Aldobrandeschi. La città e i suoi territori furono in seguito, e per molti secoli, terre di conquista e dominio. Furono governati dalla Repubblica di Siena, dalla dinastia dei Medici e devastati dalla malaria. Solo nel 1776 ottennero l’indipendenza amministrativa grazie alle bonifiche e alle riforme avviate da Pietro Leopoldo di Lorena, principe imperiale di casa d’Austria e Granduca di Toscana, che creò la Provincia del Basso Senese.
Un esagono di bastioni in mattoni, le Mura, racchiude ancora il centro storico di Grosseto. Queste furono costruite per conto di Francesco I Medici in sostituzione delle vecchie mura medievali della città. Il circuito delle mura, con i suoi bastioni e i camminamenti sopraelevati, è il simbolo della città.
Grazie alla politica lorenese del “buon governo”, fu smilitarizzato e trasformato in parco pubblico con viali e giardini. Un suggestivo sentiero costeggia le mura della città, con tre chilometri di passeggiate ombreggiate.
Una volta entrati da Porta Vecchia, la porta più antica della città, è possibile salire un sentiero verso il Bastione della Cavallerizza, che si affaccia sul Cassero del Sale…

Se vuoi leggere l’articolo completo, sul circuito delle mura e le perle del centro storico, lo trovi pubblicato sul numero di dicembre 2022 di Maremma Magazine (alle pagine 82-84), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI