Amiata Piano Festival, arriva Euterpe per un altro lungo weekend di grande...

Amiata Piano Festival, arriva Euterpe per un altro lungo weekend di grande musica

183
0
CONDIVIDI

Entra sempre più nel vivo l’edizione 2019 di Amiata Piano Festival, la prestigiosa rassegna musicale internazionale fondata e diretta dal pianista Maurizio Baglini e sostenuta dalla Fondazione Bertarelli. Da giovedì 25 luglio a domenica 28 al Forum Bertarelli di Poggi del Sasso appuntamento con la serie “Euterpe”

****
DI DEBORAH CORON

Non si è ancora spenta l’eco festosa dei concerti “Baccus” e l’Amiata Piano Festival scalda i motori per la serie di concerti tradizionalmente dedicata alla Musa “Euterpe” in programma al Forum Bertarelli di Poggi del Sasso (Cinigiano, GR) nell’ultimo weekend di luglio.
La rassegna musicale fondata e diretta dal pianista Maurizio Baglini e sostenuta dalla Fondazione Bertarelli propone in questa occasione quattro appuntamenti molto diversi tra loro, tenendo fede all’originalità e all’eclettismo che da sempre la caratterizzano. Quest’anno il cartellone è particolarmente ricco e invitante anche perché si festeggia il 15° anniversario dell’Amiata Piano Festival.
Dai primi concerti in un seminterrato di Castel del Piano nel 2005, la manifestazione è cresciuta di anno in anno, tanto da rendere necessaria la costruzione, cinque anni fa, di un auditorium ad hoc: il Forum Fondazione Bertarelli, attuale sede di tutti i concerti. Come sa bene chi frequenta il festival – un pubblico sempre più folto, con una forte presenza di turisti stranieri da ogni parte del mondo – si tratta di un gioiello dalle qualità acustiche perfette, incastonato nell’incantevole scenario del Montecucco, in cima a un dolce colle circondato di ulivi e vigneti a perdita d’occhio.
Il primo appuntamento di luglio sarà giovedì 25 e ha in serbo una novità assoluta. Per la prima volta Azio Corghi, 82 anni, il decano dei compositori italiani, salirà sul palcoscenico per prendere parte in prima persona all’interpretazione di un suo brano musicale.
Sarà proprio il maestro piemontese, infatti, la voce recitante di…Tra la carne e il Cielo, un suo lavoro originale in omaggio a Pier Paolo Pasolini, che venne commissionato dal Teatro Verdi di Pordenone in occasione dei 40 anni della morte del grande poeta e intellettuale. Si tratta di un brano concepito su matrice bachiana, che è stato eseguito in prima mondiale a Pordenone e inciso in CD per l’etichetta Decca. Il punto di partenza è stato un aspetto proprio del genio di Pasolini: la sua viscerale passione per la musica di Bach. Il fulcro del dilemma fra carnalità e spiritualità del poeta, rivisitato e trascritto in chiave contemporanea, ha dato vita a un’opera di grandissima levatura artistica. Il brano, con drammaturgia poetica di Maddalena Mazzocut-Mis, è dedicato alla violoncellista Silvia Chiesa, che lo interpreterà al Forum Bertarelli in veste di violoncello concertante. Con lei sul palco, accanto allo stesso Corghi: il pianista Maurizio Baglini, il soprano Nika Gorić e la Roma Tre Orchestra diretta da Massimiliano Caldi. Il programma della serata comprende anche un omaggio alle musiche per il cinema di Luis Bacalov con Il grande duello dal film omonimo di Giancarlo Santi del 1972 e da Kill Bill – Vol. 1 di Quentin Tarantino del 2003 per flauto e archi, con Massimo Mercelli flauto solista.
Infine, si potranno ascoltare il Concerto brandeburghese n. 5 in re maggiore BWV 1050 e il Concerto per pianoforte e orchestra n. 7 in sol minore BWV 1058 di Johann Sebastian Bach.
Due capolavori tra i più amati di sempre sono in programma venerdì 26 luglio: il Boléro di Maurice Ravel e la Rapsodia in Blu di George Gershwin. L’Amiata Piano Festival propone una versione molto particolare di entrambi: nel primo caso si tratta di una trascrizione per pianoforte a quattro mani e violino, nel secondo di una trascrizione per violino e pianoforte. Sul palco un inedito trio: accanto a Maurizio Baglini si esibirà infatti una splendida coppia musicale, formata dalla violinista rumena Clara Cernat e dal pianista francese Thierry Huillet. In programma anche suggestive pagine musicali quali Pastorale, menuet triste et nocturne per pianoforte a quattro mani e violino di George Enescu, una trascrizione della Danse macabre op. 40 di Camille Saint- Saëns e infine Buenos Aires per violino e pianoforte, omaggio alla capitale argentina firmato dallo stesso Huilliet.
Il concerto di sabato 27 luglio si aprirà con una prima assoluta: Aria per pianoforte e quartetto d’archi di Silvia Colasanti, compositrice tra le più interessanti della scena contemporanea, vincitrice nel 2013 dello European Composer Award di Berlino e nominata Ufficiale della Repubblica dal Presidente Sergio Mattarella. Gli interpreti saranno il pianista Sandro De Palma e il Quartetto Guadagnini, che eseguiranno anche due capisaldi del repertorio cameristico: il Quartetto per archi n. 19 in do maggiore “Delle dissonanze” K. 465 di Wolfgang Amadeus Mozart e il Quintetto per pianoforte e archi in fa minore di César Franck.
L’intenso weekend si chiuderà, domenica 28 luglio, a passo di tango con due interpreti tra i più raffinati e apprezzati in questo accattivante repertorio: il chitarrista Giampaolo Bandini e Cesare Chiacchiaretta al bandoneon, con la partecipazione di Silvia Chiesa al violoncello. In programma una ricca antologia delle musiche di Astor Piazzolla: Bandoneon, Ave Maria, Zita, Fuga y misterio, Invierno porteño, La muerte del angel, Oblivion, Libertango. Ma si potranno ascoltare anche un classico quale El choclo di Ángel Villoldo Arroyo, La Folia a traves de los siglos del maestro cubano Leo Brouwer e Nubes de Buenos Aires del chitarrista e compositore argentino Máximo DiegoPujol.
Come di consueto, durante l’intervallo di ciascun concerto verrà offerta al pubblico una degustazione dei vini della Cantina ColleMassari: un piacevole rito conviviale che tradizionalmente si consuma all’esterno del Forum, un luogo panoramico ideale per godere la vista dei magnifici tramonti della Maremma toscana.

Se vuoi leggere Maremma Magazine, acquista la tua copia cartacea in edicola oppure la versione digitale, on line! Clicca QUI

Info utili

Sede: Forum Bertarelli, Poggi del Sasso, Cinigiano, Grosseto, Toscana, Italia.
Le prossime date:
25/26/27/28 luglio (serie Euterpe);
29/30/31 agosto, 1 settembre (serie Dionisus);
6/7 dicembre (Concerti di Natale).
Biglietti: www.boxofficetoscana.it
Info: www.amiatapianofestival.com
Tel. +39 339 4420336.