Bruni, una famiglia speciale da cinquant’anni nel gotha delle migliori aziende vitivinicole...

Bruni, una famiglia speciale da cinquant’anni nel gotha delle migliori aziende vitivinicole di Maremma

358
0
CONDIVIDI

Compie quest’anno il cinquantesimo anniversario, dalla fondazione della cantina, l’azienda Bruni, una gran bella realtà enologica di Maremma guidata oggi dai fratelli Marco, Moreno e Paola nel solco di una tradizione familiare frutto della felice intuizione dei genitori, Paolo Bruni e mamma Elsa che il 30 giugno ha spento 80 candeline

****

DI LINA SENSERINI

2023: un anno da incorniciare

Il 2023 è un anno di grandi ricorrenze per l’Azienda vitivinicola Bruni, 85 ettari, di cui 50 di vigneti, adagiati sulle colline tra Magliano e Fonteblanda, proprio davanti al mare di Talamone, nel comune di Orbetello.
Si celebrano, infatti, due compleanni importanti: quello della cantina, cuore pulsante dell’attività, costruita proprio 50 anni fa e, quello della signora Elsa Seravalle, madre dei titolari Moreno e Marco Bruni, che il 30 giugno ha spento 80 candeline e che è ancora attiva in cantina e nell’azienda che ha condotto insieme ai figli negli ultimi 30 anni. Il suo supporto incondizionato alle scelte del marito prima, dei figli poi, la sua passione e la sua presenza costante sono state determinanti per il successo della cantina Bruni, tanto che a lei è dedicato un vino rosso, forte e deciso, il Poggio l’Elsa un Doc Maremma Toscana.
Un 2023 che ha visto anche l’assegnazione del premio Cavaliere d’Italia da parte della proloco di Orbetello che ogni anno, insieme al Comune, insignisce del prestigioso riconoscimento un’impresa del territorio che si è distinta e ha portato il nome della città lagunare e della Maremma nel mondo.
Ma le soddisfazioni sono arrivate soprattutto dal successo internazionale dei vini: il Perlaia, ha fatto man bassa di risultati, piazzandosi per il secondo anno consecutivo nella top ten del Vermentino Grand Prix, organizzato dal consorzio di tutela vini della Doc Maremma Toscana, ed è risultato tra i migliori Vermentini a livello mondiale secondo Wine Advocate, con il punteggio di 94+…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di luglio 2023 di Maremma Magazine (alle pagine 124-27), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI