“Piazza Fontana”, successo per la presentazione del libro all’agriturismo Il...

“Piazza Fontana”, successo per la presentazione del libro all’agriturismo Il Marciatoio

466
0
CONDIVIDI

Ha riscosso un bel successo, a fine giugno, presso l’agriturismo Il Marciatoio situato a Scansano, la presentazione con tanto di degustazione di prodotti tipici del romanzo già pubblicato in Francia e appena tradotto in Italia “Piazza Fontana” di Patrizio Avella edito da Il Foglio – Piombino

****

È stata una bella presentazione con tanto di degustazione di prodotti tipici quella che si è svolta, a fine giugno, presso l’agriturismo Il Marciatoio situato a Scansano. Al centro dell’incontro conviviale, che ha riscosso un grande successo, il libro, già pubblicato in Francia e appena tradotto in Italia, “Piazza Fontana” di Patrizio Avella edito da Il Foglio – Piombino illustrato agli intervenuti dallo stesso autore.
Curiosa la storia che sta dietro la scelta (tutt’altro che casuale) proprio di questo agriturismo per la presentazione. L’autore francese con il suo camper qualche tempo fa si è fermato per caso all’agriturismo Il Marciatoio e… non è più partito! È rimasto a Scansano per scrivere altri libri. Così dopo la traduzione in italiano di questo suo romanzo, l’autore ha voluto assolutamente fare la prima presentazione in Italia nel luogo che l’ha accolto con simpatia e dove tutti l’hanno sostenuto per il suo progetto.
Tra l’altro ci viene anticipato che nel suo prossimo lavoro, attualmente in fase di scrittura – un thriller con un serial killer che ucciderà soltanto il suoi amici –, un capitolo si svolgerà nella zona di Saturnia con un crimine nelle Cascatelle, mentre un episodio sarà ambientato proprio nell’Agriturismo Il  Marciatoio in occasione di un pranzo gastronomico e tipico della Maremma.
“Lo scrittore Moravia – sottolinea Enrico Porfiri titolare de Il Marciatoio – cercava la sublimazione per scrivere in serenità. Ecco allora che l’Agriturismo può diventare un luogo di riposo per gli scrittori dove poter ritrovare l’ispirazione, la calma e… al contempo mangiare e bere benissimo con le specialità genuine del posto! Ma l’Agriturismo può diventare anche il luogo nel quale, dopo aver finito l’opera, fare una bella presentazione in un modo conviviale e gastronomico davanti a un paesaggio favoloso della Toscana e dell’entroterra maremmano. Anzi, questa presentazione ci ha dato un input: quello di immaginare un progetto di serate tipo ‘Caffè Letterario’ o ‘Scrivi come Mangi!’ con presentazione di diversi autori nel corso dell’anno anche fuori stagione, con serate di letture e discussione con autore e temi diversi ogni volta sulla storia e la cultura italiana, toscana o maremmana, ma anche sul vino o sull’olio e dopo con una cena tipica della zona”.
“Dopo essere fonte di sapori, di amicizia e di fraternità ora il Marciatoio è fonte di cultura, mi piacete sempre di più”. Così un cliente della struttura ha commentato la recente presentazione svoltasi nell’agriturismo.

Nel merito il libro è un romanzo nero storico, ancora oggi di grande attualità, alla luce dei recenti attentati di matrice religiosa che stanno sconquassando l’Europa e soprattutto la Francia.
La strage di Piazza Fontana fa parte dei misteri d’Italia che non saranno mai svelati. Purtroppo le nuove generazioni conoscono a grandi linee questo tragico evento ed è importante tenere acceso il ricordo di cos’è successo il 12 dicembre del 1969. Ogni anno vengono svelati dalle segrete stanze nuovi indizi e a poco a poco si sbroglia l’intricata matassa del caso ancora irrisolto. Parlare di questa tragedia in un romanzo permette di descrivere e di mantenere vivo il ricordo di quel tragico evento. Però la storia di quell’attentato non è mai stata raccontata in un romanzo.
La narrazione si svolge nell’anno 69. Ritroviamo l’ambiente politico degli anni della Guerra Fredda e la vita quotidiana degli italiani, sia ricchi che proletari. Giovanni Protasi, detto Pino, sindacalista anarchico, si fa coinvolgere assieme alla moglie Licia in un progetto diabolico creato dai Servizi segreti Italiani che ha come scopo la diffusione di un clima di terrore. Progetto che sfocerà con attentati indiscriminati nella folla dei cittadini innocenti. Un tema di attualità si diceva prima che scotta ancora oggi se paragonato agli attentati di Parigi e di Bruxelles. O anche più recentemente di Nizza.
Guido Gian, un ufficiale dei Carabinieri ambizioso, si ritrova promosso al momento opportuno per poter gestire l’incredibile attentato milanese che coinvolgerà sia l’ambiente anarchico che quello ordinovista favorendo l’avvento di un colpo di stato militare. Guido, già in contatto con la malavita romana, dovrà confrontarsi con mercenari francesi, agenti della CIA e del KGB, membri della nobiltà nera e della loggia P2. Dovrà ricorrere a tutti gli espedienti possibili per mettere in moto il suo piano machiavellico: lussuria, corruzione, ricatti, droga…
Ma l’amore è un altro tema principale: il cuore della bella e giovane Licia colpirà il cinico ufficiale… Riuscirà a convincere il marito di abbandonare il malefico piano oppure si piegherà ai voleri del potere e della passione cedendo sotto l’autorità di Guido?
La Dolce Vita felliniana ormai è un lontano ricordo, gli anni di piombo sono alle porte con sangue e lacrime che si misceleranno nell’antico impero romano dei Cesari.

Patrizio AVELLA
Autore francese, di origine italiana, nato nel 1959, vive oggi in Toscana, nella Maremma.
Questo romanzo scritto in francese col titolo «Rome Criminelle» ha ricevuto: «le Prix du Livre Européen et Méditerranéen» de la Fondation Jean Monnet nella categoria «Roman et cinéma» nel 2012 a Parigi.
Nel 2013, è stato selezionato per il rinomato Prix du «Polar en Vigne» in Borgogna per un giallo «La part des anges».
Redattore della rubrica «Storia gastronomica italiana» per «La Voce», la rivista degli italiani in Francia basata a Parigi.
Collabora con diverse trasmissioni radiofoniche in Francia per France Bleu e Sud Radio.
Co-organizzatore con l’associazione Dolcevita Italia delle «settimane del cinema italiano» per la regione Bourgogne/Franche-Comté.

Info: Edizioni Il FOGLIO, sito web www.ilfoglioletterario.it – Agriturismo IL MARCIATOIO, Loc. Bivio Aquilaia 342 – Scansano (GR), tel. 0564 599075, info@ilmarciatoio.com, www.ilmarciatoio.com

20160623_194907