Vermentino che passione! Successo per la prima edizione del Grand Prix

Vermentino che passione! Successo per la prima edizione del Grand Prix

629
0
CONDIVIDI

Le eccellenze enogastronomiche unite per il sostegno ed il rilancio del territorio: gli “stellati” della Maremma e i produttori del settore vitivinicolo hanno dato vita alla prima edizione del Vermentino Grand Prix, riuscitissima kermesse che ha acceso i riflettori attorno a questo vino di Maremma, ormai un fenomeno, sempre più apprezzato

****

DI GIADA RUSTICI

Il primo evento sul territorio (dopo mesi di lockdown) all’insegna di un grande vino che sta sempre più caratterizzando la Maremma. Così sarà ricordata l’edizione zero del Vermentino Grand Prix, contest che ha riunito una giuria d’eccezione per decretare la “top 10” dei Vermentini Maremma Toscana DOC…

Il contest

La competizione, organizzata dal Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana e fortemente voluta dal presidente Francesco Mazzei che fin dall’inizio del suo mandato – agosto 2018 – ha creduto nelle potenzialità di questo vitigno, è andata in scena il 4 luglio, nella splendida cornice del Resort L’Andana a Castiglione della Pescaia. Sessantaquattro Vermentini di diverse Aziende della denominazione sono stati giudicati da un gruppo composto da giornalisti esperti del settore e professionisti, impegnati nei cinque ristoranti stellati della Maremma e nella storica Enoteca Castiglionese: un team di eccellenze – nell’enogastronomia, nell’accoglienza e nel turismo – che ha creduto nel progetto con l’obiettivo di dare un chiaro segnale di ripartenza…

La top ten

La “top 10” dei Vermentini Maremma Toscana DOC è composta da, in ordine alfabetico per azienda:
Agricola Del Nudo – Nudo Bio 2019,
Belguardo – Codice V 2018,
Fattoria Mantellassi – Scalandrino 2019,
La Biagiola – Matan 2015,
Monterò – Monterò Bio 2017,
Mustiaio – Leardo 2018,
Rocca di Frassinello – Rocca di Frassinello 2019,
Terenzi – Balbino 2019 e Balbinvs 2018,
Val Delle Rose – Cobalto 2018.

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di agosto 2020 di Maremma Magazine (alle pagine 56-58), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI