Porto Santo Stefano si prepara a vivere le emozioni dell’Air Show...

Porto Santo Stefano si prepara a vivere le emozioni dell’Air Show 2017

343
0
CONDIVIDI

Tutto pronto a Porto Santo Stefano per il tradizionale appuntamento in programma il 1° ottobre con l’Air Show 2017 che vedrà ancora una volta protagoniste le Frecce Tricolori. Un evento sempre particolarmente emozionante che chiuderà in bellezza la stagione estiva del Comune di Monte Argentario

Un evento imperdibile per gli appassionati di aerei e più in generale per tutti i cittadini e turisti che avranno modo di assistere ad uno spettacolo mozzafiato in una cornice unica

****

Un 2017 all’insegna dell’aviazione per la Maremma! Una terra che di storia dal punto di vista aeronautico ne ha da vendere. Basti pensare alle trasvolate atlantiche in formazione degli anni 30.
Quest’anno poi ricorre anche il centenario della nascita dei Gruppi Caccia dell’Aeronautica Militare. Grosseto, che è la più importante base di aerei di questo tipo in Italia, per l’occasione ha ospitato un raduno dei 5 Gruppi di volo con tutti i piloti ed ex piloti, sulla base il 24 giugno scorso. Quale migliore occasione per la prima manifestazione sul litorale di Marina di Grosseto, vista le presenza sulla base di tutti i tipi di velivoli e dei migliori piloti dell’Aeronautica Militare? Poi è arrivata la RAI a trasmettere in una diretta di 3 ore la più importante manifestazione dell’anno supportata dall’Aeronautica Militare.
Un impegno complesso ed impegnativo che ha avuto un successo riconosciuto da tutti!
Ed ora ecco anche la manifestazione di Porto Santo Stefano a chiudere un’annata importante per il volo e per le esibizioni.
La manifestazione si terrà il 30 settembre (le Prove) e 1° ottobre (l’esibizione).
A coordinare l’organizzazione è l’Aeroclub Ali Maremma di Grosseto, il cui presidente Liciano Marioni così presenta l’evento: “Questa è per me la quarta manifestazione organizzata e diretta all’Argentario, lo scenario più suggestivo per ospitare questo tipo di esibizioni. L’anfiteatro di Porto Santo Stefano, nelle terrazze della Fortezza che domina tutto il golfo fino a Talamone, con il sole alle spalle, è il massimo che si può avere per rendere ancora più spettacolare l’esibizione delle pattuglie e dei solisti che si specchiano in un mare stupendo”.
Il programma è in via di definizione ma dovrebbe comprendere i passaggi dell’Elicottero HH139 del 15° Stormo per demo-Sar, del RV6 del Com. Enzo Pacenti, del Texan T6 del Com. Sandro Pagliarin, della pattuglia di due Motoalianti “Blue Voltige”, della Pattuglia di 9 ULM “Infinity”, del team Yak Italia e per ultime delle “Frecce Tricolori”.
Gli ospiti e le autorità si godranno lo spettacolo dalle terrazze della Fortezza Spagnola.
Gli spettatori affolleranno tutta la passeggiata del lungomare, mentre i residenti si godranno le esibizioni comodamente seduti nelle numerosissime terrazze delle abitazioni. Tanti le vedranno dalle loro imbarcazioni fuori della zona interdetta alla navigazione dalla Capitaneria di Porto.
Per l’accesso delle auto, verranno allestiti parcheggi a Terra Rossa, con servizio di navette.

È grande l’impegno del comune di Monte Argentario che si appresta ad ospitare ancora una volta la Pattuglia Acrobatica Nazionale; l’ultima apparizione risale al 2008.
“Tante volte – ricorda il sindaco Arturo Cerulli – sono tornate all’Argentario le Frecce Tricolori dal primo passaggio del 1988 subito dopo la tragedia di Ramstein, ed ogni volta è un’emozione nuova. La loro esibizione rappresenta ormai un appuntamento ricorrente che la popolazione del Promontorio ed i suoi turisti accolgono sempre con calore ed entusiasmo, a conferma di un tradizionale legame che il nostro territorio e la nostra gente ha con l’Aeronautica Militare, sancito con l’assegnazione dello Scoglio d’Argento, il riconoscimento più prestigioso del nostro Comune. Quest’anno l’esibizione del 1° ottobre chiuderà una stagione densa di manifestazioni. Il cartellone messo a punto dall’amministrazione comunale in collaborazione con le molte associazioni locali ha infatti raccolto e proposto tra Porto Santo Stefano e Porto Ercole eventi di ogni tipo e per tutti i gusti ed ha accompagnato un’estate particolarmente positiva sotto il profilo turistico”.

Articolo pubblicato nel nr. di settembre 2017 di Maremma Magazine