Morellino Classica Festival, si avvicina una super edizione Coronavirus permettendo

Morellino Classica Festival, si avvicina una super edizione Coronavirus permettendo

366
0
CONDIVIDI

Giunto alla sua nona stagione, con un programma ricco di celebrità internazionali della musica e di nuovi incantevoli luoghi che le ospiteranno, il Morellino Classica Festival proporrà (Coronavirus permettendo) 21 concerti in 16 luoghi diversi tra giugno e agosto per poi chiudere il 2020 con quattro concerti di fine anno

****

DI ELISABETTA RUSSO

La programmazione del Festival Morellino Classica 2020 prosegue, pur nel difficile momento che la Nazione sta attraversando, con l’augurio e la speranza che la sua musica possa celebrare il ritorno alla normalità. Annullate per la situazione sanitaria attuale le prime presentazioni-concerti del Festival a Milano e a Napoli dove era previsto l’evento “Maremma Toscana meets Neapolis” patrocinato dalle Camera di Commercio di Napoli-Grosseto- Livorno, la presentazione ufficiale del Festival è programmata per il 5 giugno a Grosseto presso la sede centrale di Banca TEMA, sponsor principale fin dalla prima edizione.
“Il Festival – sottolinea il direttore organizzativo Antonio Bonfilio – raggiunge quest’anno la sua nona edizione, con alle spalle 180 concerti in 30 luoghi differenti ed un crescente successo tributato da un pubblico sempre più numeroso e da una sempre maggiore attenzione di stampa e media. L’idea progettuale incentrata sul trinomio musica-natura-vino sta ricevendo crescente interesse dai settori che ne vengono toccati, con la partecipazione di prestigiosi interpreti, di nuovi Comuni che si aggiungono a quelli delle passate stagioni, e con il consenso di partners che condividono la filosofia della manifestazione: produttori del settore vitivinicolo come Fattoria le Pupille, Frescobaldi Toscana, Conte Ferdinando Guicciardini, Principe Corsini, Terenzi, La Selva, Mantellassi ed altre importanti realtà del territorio, e non solo, tra cui Banca Tema Credito Cooperativo, Consorzio del Morellino di Scansano- Toscana, Ricola, Mercedes-Benz”.

I luoghi dell’edizione 2020

Una novità riguarda i luoghi che il Festival toccherà nel suo itinerario musicale, con una “estensione geografica” che risponde all’interesse crescente verso la kermesse musicale e che si rispecchia da quest’anno nella sua denominazione, in cui si aggiunge al marchio la denominazione regionale “Toscana”, a dimostrazione dell’ampiezza territoriale su cui la rassegna svolge l’opera di promozione e diffusione della musica. Tra le 16 località che il Festival toccherà quest’anno, ai luoghi “tradizionali” nei comuni già consolidati negli anni, si aggiungeranno nuove località ad Arcidosso, Pitigliano e Sovana…

Grande musica, grandi interpreti e giovani talenti

Con i 21 concerti di quest’anno, la maggior parte dei quali nel periodo estivo tra giugno e agosto e 4 nel periodo invernale tra fine Dicembre e Capodanno, la grande musica spazierà da concerti con orchestra o ensemble, alla musica da camera e al canto lirico…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di aprile 2020 di Maremma Magazine (alle pagine 24-26), disponibile al momento solo in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI