AUSER di Scansano, passione, impegno, solidarietà al servizio del territorio

AUSER di Scansano, passione, impegno, solidarietà al servizio del territorio

155
0
CONDIVIDI

Aiuto per la mobilità e le necessità primarie, attenzione ai problemi sociali, organizzazione di attività ricreative e culturali per favorire la socializzazione e l’invecchiamento attivo: tutto questo è l’AUSER Scansano, un “piccolo ma grande” gruppo di volontari che operano in silenzio ma in prima fila al servizio del territorio e dei cittadini e per i quali la solidarietà non conosce confini

****

DI ELISABETTA RUSSO

Ci sono realtà che spesso operano silenziosamente ma alacremente al servizio del territorio rappresentando un grande valore per la comunità. L’AUSER di Scansano è una di
queste, fortemente impegnata nel sociale e preziosa per un’area vasta come quella scansanese dove spesso le distanze e la mancanza di servizi nelle piccole frazioni possono rappresentare un grande problema soprattutto per gli anziani e le persone con difficoltà.
Siamo quindi andati a “scoprire” questa realtà presso la sua sede a Scansano, dove abbiamo incontrato Carlo Pellegrini, entrato in carica come presidente del gruppo nel 2016, insieme al vice presidente Antonella Tenerini e al rinnovato Consiglio Direttivo…

L’AUSER Scansano ha registrato negli ultimi anni una significativa crescita di associati, arrivati a quota 500 dai 100 nel 2016. Ha una nuova sede a Scansano, situata di fronte alla RSA S. Giovanni con cui l’AUSER collabora, una sede più ampia ed accogliente rispetto
alla precedente che permette di fare riunioni e realizzare altre iniziative e mette anche a disposizione una piccola biblioteca.
I volontari sono attualmente 48, di cui 29 uomini e 19 donne. Importante per la crescita dell’organizzazione è la nuova politica che il gruppo sta portando avanti di maggior coinvolgimento dei giovani e del loro inserimento nel Direttivo. Per le varie attività l’AUSER si avvale di due autoveicoli, di cui uno per disabili, a cui si è aggiunto recentemente un “prezioso” pulmino-navetta a 9 posti che ha permesso di incrementare significativamente i servizi di trasporto, servendo ben 8 frazioni da Grosseto fino a Campagnatico e Roccalbegna, con un bacino d’utenza di circa 2000 persone…

Emblematico è stato l’impegno dell’AUSER sul territorio durante il difficile periodo di lockdown. È stata una delle poche AUSER che ha deciso di restare operativa fornendo servizi per gli anziani ed altri che ne avessero bisogno (consegna medicine, spesa), collaborando con UNICOOP Tirreno di Scansano per il recapito della spesa, dando supporto anche psicologico, aiutando per le prenotazioni CUP on line di visite mediche. Hanno anche portato un regalo, rose per le donne ed una penna per gli uomini, con un bigliettino di ringraziamento a tutti coloro che avevano attività aperte, tra cui anche la RSA di Scansano: un pensiero a sorpresa che è stato particolarmente apprezzato per il suo valore simbolico ed umano in un momento così difficile per tutti…
Molte sono le iniziative a cui l’AUSER si dedica con grande passione; basti pensare che nel solo 2019 sono stati organizzati ben 30 eventi…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di ottobre 2020 di Maremma Magazine (alle pagine 58-60), disponibile in edicola, su abbonamento e in versione digitale. Acquista la tua copia on line! Clicca QUI 

Per informazioni inviare una mail a: auserscansano@gmail.com, oppure telefonare
al numero 0564 509116.