Obiettivo: promuovere l’Alta Maremma nel wedding tourism

Obiettivo: promuovere l’Alta Maremma nel wedding tourism

286
0
CONDIVIDI

Prosegue intensamente l’attività dell’associazione Destination Wedding Alta Maremma nata con l’intento di promuovere in chiave wedding il territorio e le adiacenze dell’Ambito Turistico di pertinenza e sviluppare ed accrescere le professionalità legate al Wedding Business. A fine gennaio si è svolto con successo l’evento DWAM Wedding Planner Fam Trip, che ha coinvolto un gruppo di wedding planner provenienti da tutta Italia

Una bella “tre giorni” a fine gennaio ha inaugurato il nuovo anno dell’associazione DWAM Destination Wedding Alta Maremma, nata con l’obiettivo di promuovere la nostra terra come meta d’elezione per cerimonie. Il la alla serie di iniziative 2020 è stato dato da un Wedding Planner Fam Trip, importante e riuscito evento andato in scena sul territorio dell’Alta Maremma incentrato su un tour che ha visto il coinvolgimento di un gruppo di wedding planner provenienti da tutta Italia, invitate dall’associazione DWAM grazie alla presenza al WIM 2019 e alla collaborazione con l’Associazione Wedding Planner.

Carlo Gistri: “Questo evento è solo la prima pietra miliare di un lungo percorso, che l’associazione ha avviato già da un anno, verso la promozione del territorio nel settore del wedding tourism… Oltre a mostrare i luoghi e le strutture, l’altro obiettivo dell’evento era dimostrare le grosse potenzialità e la varietà offerta dal territorio dal punto di vista del professionismo. Infatti, l’evento è stato completamente organizzato contando sulle capacità e il lavoro volontario dei professionisti DWAM, appartenenti a svariati settori, molti dei quali hanno maturato ormai una notevole esperienza nel campo del wedding: tour operator, flower designer, fotografi, video maker, location, wedding planner locali, solo per citarne alcuni. Un ruolo fondamentale è stato anche quello di enti, associazioni, produttori locali, guide turistiche e ambientali con i quali l’associazione DWAM collabora a stretto contatto, che hanno fornito il loro contributo nei modi più disparati”…

Se vuoi leggere l’articolo completo, lo trovi pubblicato sul numero di marzo 2020 di Maremma Magazine alle pagine 30-33. Acquista la tua copia cartacea in edicola oppure la versione digitale, on line! Clicca QUI