Il San Michele n. 3 di Poggio L’Apparita Rosato, freschezza ed armonia...

Il San Michele n. 3 di Poggio L’Apparita Rosato, freschezza ed armonia in bocca

735
0
CONDIVIDI

Un bel vino, fresco e armonico, ottenuto tramite due vinificazioni separate di uve Sangiovese, ideale per accompagnare pranzi, aperitivi e cene nel periodo estivo, ma non solo. Parliamo del “San Michele n. 3 di Poggio L’Apparita Rosato – DOC Maremma Toscana”, la scommessa vincente della famiglia Ropolo

di Antonio Stelli*

****

Manto lucente, sguardo fiero, importante, occhi grandi, espressione di dolcezza e vitalità, movimenti perfetti, eleganti, doti naturali, doni unici e affascinanti. L’amore e la sensibilità di vedere tanta bellezza negli animali e nelle espressioni della natura è cosa rara e speciale, che dona nobiltà d’animo alle persone che hanno la capacità di interpretare, proteggere e esaltare, con attenzione e calore, questo prezioso e unico regalo.
La nostra storia prende vita proprio dal racconto della dedizione di una famiglia, dall’animo profondo, che vive anche di sogni e di passioni; padre e figlie rapiti dal fascino e dalla bellezza, prima di animali stupendi, nella coreografia di danze e movimenti armoniosi, ma anche di potenza e generosità, e poi dalla gioia di osservare e scoprire il frutto della terra con assoluto rispetto e attenzione, leggendo il tempo, scoprendo le diverse interpretazioni che i suoi frutti possono donare nell’alternanza delle stagioni, nella meraviglia del ciclo annuale e nella diversità che rende uniche e straordinarie le produzioni della generosa terra.
Uomini e donne, manager di importanti gruppi nel settore del lusso e della moda, ma anche grandi viaggiatori alla scoperta di nuovi paesi, mondi lontani, orientali, per anni impegnati, con duro e attento lavoro nella promozione proprio del Made in Italy nei mercati più difficili e particolari. Un lungo periodo di lontananza dedicata anche a scopi umanitari con un importante incarico nel settore delle adozioni internazionali. E poi il ritorno, il ricordo delle origini, sempre con il sorriso e la delicatezza che appartiene e rende vivi e solari, il richiamo alla terra, costruire un dialogo con la natura fatto di gesti, momenti, luoghi, sguardi.
Poggio l’Apparita è un giardino di fascino, unico, perfetto, dove cromaticità, profumi e silenzi descrivono e manifestano lo spirito delle persone che lo vivono e che lo amano. La Famiglia Ropolo respira di queste bellezze creando simbiosi uniche con la natura, vivendola e amandola pienamente nel sacrificio, nel duro lavoro quotidiano, dialogando con i suoi frutti.
Un racconto nato nel tempo e concretizzato quindici anni fa con la consapevolezza e lo spirito di forgiare prodotti che risplendono delle potenzialità di questo affascinante territorio, la Maremma Toscana.
Negli occhi, di ognuno di loro leggi l’amore, il rispetto, le aspettative e le soddisfazioni di cose fatte con attenzione.
Un unico vigneto di un ettaro e mezzo, nelle colline che guardano il borgo di Paganico dove il Podere San Michele, costruzione dell’inizio del ‘900 minuziosamente restaurato e sede dell’Azienda, si presenta come un vero eden di un sogno divenuto realtà; vitigni della tradizione Toscana ma anche internazionali, Sangiovese, Syrah, Merlot, Cabernet Sauvignon e Petit Verdot creano, nel bicchiere, un pot-pourri di intensi e complessi profumi, vellutati e morbidi sapori.
Le prime due creazioni, il San Michele e il Syrah per raccontare, con forza e struttura, le potenzialità del territorio, il suo calore e tutto lo spessore di eccellenza che rende unici questi luoghi e poi la ricerca di regalare, sempre con grande qualità ed eleganza, pura setosità e avvolgenza, ricca di freschezza e sapidità per rendere piacevole uno straordinario assaggio.
Il San Michele n. 3, non nasce per caso, ma per la volontà di esprimere, nella semplicità, nel suo colore, nella sua vivezza, la bellezza della quotidianità di una degustazione sempre entusiasmante e appagante.
Un vino rosato della nuova e importante D.O.C. Maremma Toscana, a base del vitigno Sangiovese, per affermare, che anche nella nostra amata Maremma, si possono ottenere, per questa tipologia di vini, grandi risultati.
Importante e accurato è il lavoro in vigna e in cantina che vede due momenti di raccolta: il primo ad agosto per avere poi, nel bicchiere, un vento di freschezza e assoluta bevibilità, l’altro a settembre, con le uve più mature che donano alcolicità e colore.
La soddisfazione di ricevere i complimenti ed i premi – gli ultimi sono le Medaglie di Bronzo con 87 punti per il San Michele di Poggio L’Apparita 2011 e per il San Michele n. 3 di Poggio L’Apparita Rosato 2015 al prestigioso concorso “Decanter World Wine Awards 2016”; le Medaglie d’Argento per il San Michele di Poggio L’Apparita 2011 e per il Syrah di Poggio L’Apparita 2012 e la Medaglia Menzione Speciale per il San Michele n. 3 di Poggio L’Apparita Rosato 2015 al prestigioso concorso “International Wine Challenge” – per prodotti graditi da attenti e esperti degustatori è motivo di gratificazione che allevia fatiche e duro lavoro e che stimola, ancora di più, a nuove e importanti esperienze, che non tarderanno ad arrivare.

San Michele n. 3 di Poggio L’Apparita Rosato, la degustazione
Rosa cerasuolo vivo e luminoso.
Emozionante l’analisi olfattiva che dona intensità e profondità, frutti freschi, ciliegia, fragola, lampone, completa ginger e una lieve nota mentolata regalando ricchezza e complessità.
In bocca, il gusto è fresco e sapido sorretto da una buona alcolicità che crea armonia ed equilibrio; finale persistente e gratificante.
Degustatelo in riva al mare, ascoltando la musica e la sinfonia delle onde, saturando il vostro sguardo dai brillanti e intensi colori, accarezzati da una lieve e rinfrescante brezza estiva, sensazioni speciali di questa terra unica al mondo, la Maremma Toscana.
*Delegato provinciale
AIS Grosseto

****

L’azienda “Poggio L’Apparita”

“Poggio L’Apparita” – azienda agricola costituita nel 1978 –, si sviluppa su una superficie di 20 ettari nelle campagne della Maremma Toscana, a circa 20 km a nord di Grosseto in direzione di Siena. La proprietà, grazie alla sua rilevanza storica e paesaggistica, è interamente posta sotto la tutela dei Beni Ambientali delle Provincie di Siena e Grosseto.
La produzione di vino è articolata su quattro tipologie diverse: San Michele di Poggio L’Apparita – Maremma Toscana IGT / DOC; Syrah di Poggio L’Apparita – Maremma Toscana IGT / DOC; San Michele n. 3 di Poggio L’Apparita Rosato – Maremma Toscana DOC; San Giò di Poggio L’Apparita – IGT / DOC Toscana Rosso.
Info: www.lapparita.com

13835469_10154637382639341_1413737611_o