Wineria Drink&Shop, una scelta vincente all’insegna della qualità e della...

Wineria Drink&Shop, una scelta vincente all’insegna della qualità e della novità

490
0
CONDIVIDI

L’Enoteca di Michele Detti, situata nel centro storico grossetano, ha sposato la filosofia dell’accoglienza del cliente e degli ottimi prodotti enogastronomici, rivelandosi davvero convincente. Perché quando c’è passione e spirito d’iniziativa diventa tutto più semplice ed i progetti imprenditoriali decollano

Un bel locale, nato da circa due anni, che sta riscuotendo un piccolo-grande successo tra le mura grossetane

di Lorenzo Mantiglioni

****

Intraprendere il cammino imprenditoriale, e nello specifico quello enogastronomico, è una scelta complicata e tortuosa, visti i tempi che corrono. Soprattutto in una realtà come Grosseto che vive, come tutto il nostro Belpaese, un momento difficile dal punto di vista economico. Per “sopravvivere”, e anche affermarsi, servono due elementi imprescindibili e fondamentali: passione e spirito d’iniziativa. Due fattori che alla Wineria Drink&Shop sicuramente non mancano.
Un locale, nato da circa due anni, che sta riscuotendo un piccolo-grande successo tra le mura grossetane. Un’enoteca che, come ricorda il proprietario Michele Detti, ha messo al centro del suo progetto l’accoglienza del cliente e, soprattutto, il vino.
La Wineria Drink&Shop nasce, dunque, con una commistione tra tradizione e modernità, tra il mondo enogastronomico maremmano e quello italiano più in generale. Idea che, spiega Detti, parte da lontano: “La passione per questo settore è dovuta dalle mie origini, ovvero quelle scansanesi, che mi hanno portato, alla fine degli anni ‘90, ad iscrivermi al corso Sommelier AIS , per poi superare tutti e tre i livelli, fino ad aprire la mia attività, nei primi anni Duemila, a Pomonte. Lì ho potuto cominciare ad apprezzare il settore. Ad amare i prodotti vinicoli e tutto il mondo che gli sta intorno. Iniziai con un piccolo bar, per poi aprire accanto ad esso un punto vendita di prodotti tipici che ha incentivato e accresciuto ancor di più la passione per questo settore. Pomonte, terra ricca di tradizioni e di storia, è stata per me il grande punto di partenza, l’inizio di un’attività che mi rimane impossibile definirla lavoro!”.
Un percorso, quindi, che parte da lontano. Cominciando dalle colline di Pomonte, passando per l’Enoteca dei Mille a Scansano (locale avviato da Detti e ancora all’attivo) fino ad arrivare qui, a Grosseto, nel centro storico.
“È stata – racconta – una scelta non facile. Avviare un’attività di questo tipo, lontano da Piazza del Sale, che ha sempre avuto un buon bacino d’utenza, è stata una sorta di scommessa”.
Scommessa che, però, ha portato i suoi frutti. Via Paglialunga – luogo nel quale si trova la Wineria Drink&Shop – non è mai stata così viva e dinamica, e Michele Detti non può che esserne orgoglioso: “Sono davvero felice del successo che il locale sta ottenendo. I nostri clienti sono di tutte l’età, dagli studenti ai meno giovani, a dimostrazione che siamo in grado di rispondere a più esigenze contemporaneamente. Cercando sempre di proporre prodotti di qualità avvolti in un’atmosfera gioiosa e professionale”.
Niente di più vero, di fatti è possibile, per il cliente, passare da un aperitivo ad una cena, fino ad arrivare ad assaggiare i vari distillati o un passito per concludere il pasto. Attraversando molte specialità nostrane e non solo: “Promuoviamo un menù molto dinamico, che va da una vellutata di zucca, alle delizie di pesce, fino alla classica pappa al pomodoro. Il punto chiave che ci contraddistingue è il variare le pietanze e i vari tipi di vino. In questo modo il cliente può, nell’arco del tempo, conoscere ed assaporare prodotti enogastronomici diversi e di qualità”.
E qui, forse, sta la novità, il grande punto di forza: il dinamismo. Il locale quindi, è in continua evoluzione, in un perpetuo cambiamento, onde evitare che la proposta sia sempre la stessa perdendo la propria originalità, rischiando di essere meno attraente e innovativa.
“Organizziamo molte degustazioni – spiega Michele Detti soddisfatto –, cercando di promuovere vini di livello, partendo, per esempio, da un classico Morellino di Scansano o un Montecucco, per poi giungere ai prodotti vinicoli di altre zone d’Italia, come quelli piemontesi o umbri. In questo modo possiamo essere sempre innovativi e accattivanti per il cliente”. La musica dal vivo e la buona alchimia che caratterizza lo staff – che orgogliosamente professa il proprietario – fanno il resto.
Una filosofia vincente, ben spiegata, anche dal sito internet del locale: “Forse il piacere del gusto è racchiuso nell’emozione che ci suscita, un’emozione che attraversa la nostra storia, che ci giunge da una comunione di esperienze, personali e culturali. Il sapore è un percorso poliedrico che si alimenta di tutti i nostri sensi, si dice che bendandosi gli occhi la nostra concentrazione aumenti, che la ricezione delle papille si acutizzi, la sensibilità alle sfumature si accentui… Può darsi, ma noi crediamo che la ‘percezione estetica del gusto’ sia un’esperienza completa, un viaggio attraverso un equilibrio tra creatività, sostanza e immagine”. Tutto questo è la Wineria shop&drink. Un mix di sapori, passione e amore per il proprio lavoro.
“Sono davvero entusiasta di lavorare in questo settore. Insieme al mio staff abbiamo creato una squadra unita e solida che ci porta a creare un’armonia lavorativa eccezionale. Un’armonia che, ne sono certo, arriva anche alla clientela, rendendo questo locale ancora più accogliente e piacevole”.
Un locale, quindi, che cura ogni particolare, che cerca di soddisfare ogni esigenza della clientela, divertendosi a far conoscere ed apprezzare vari sapori ed aromi dei suoi vini, passando dai rossi, ai bianchi per pietanze più delicate fino ai rosé. Giocando un po’ con le varie combinazioni: “Il cliente ha la possibilità – continua Michele Detti – di provare vari tipi di vino durante il pasto, cercando di abbinarli nella maniera più adeguata, o che preferisce, alla pietanza che assapora. L’importante è che la clientela sia sempre soddisfatta della serata passata insieme a noi!”.
Un altro elemento chiave, “l’asso nella manica”, della Wineria è sicuramente la Wineplease machine, ovvero, una macchina che, usufruendo dell’azoto, riesce a mantenere intatto, senza modifiche, il sapore del vino per anche una quarantina di giorni. Il cliente potrà servirsene tramite una carta ricaricabile, la Wine card, scegliendo il vino che più lo aggrada.
“Tale strumento – descrive Detti – ci permette di stappare anche più bottiglie, magari molto pregiate, sapendo che il prodotto, se non dovesse essere consumato nel giro di poco tempo dai nostri clienti, potrà mantenersi per più di un mese senza perdere alcunché sul piano della fragranza e dall’aroma. Inoltre, la Wineplease è molto funzionale, in quanto, mantiene il vino alla temperatura corretta, e può elargire, per riempire i calici, due dosi differenti: una più ridotta, per le degustazioni, ed una più corposa per accompagnare una pietanza”.
Tutti questi elementi determinano, dunque, il successo che la Wineria Drink&Shop sta acquisendo. Un lavoro attento, curato nei minimi particolari, arricchito da una forte passione, che butta anche un occhio sul futuro: “La speranza, se l’attività continua a questo ritmo, è quella di poter allargare il nostro fondo. Cercando di accogliere molte più persone in contemporanea, mantenendo alta la qualità del servizio e dei prodotti!”.
Un piccolo-grande successo, una piccola-grande impresa, nata dal coraggio e dalla vitalità di un imprenditore che, nonostante i tempi, ha deciso di scommetterci. Ravvivando il centro storico della nostra città, creando un luogo di aggregazione, di piacere e di divertimento. La speranza è che il locale possa continuare a prosperare, fungendo anche come un fenomeno da imitare e riprodurre, per una città più viva e più vivace, all’insegna della qualità e della passione.
L’invito, quindi, è quello di conoscere la Wineria Drink&Shop, di soffermarcisi anche per una serata, giocando ed assaporando i sapori e gli aromi dei loro prodotti. Per toccare, con mano, una nuova realtà. Una realtà fatta di passione, di coraggio e di amore per il settore enogastronomico che, a detta del proprietario, non è mai un lavoro ma un’attività ricca di soddisfazioni e nuove sfide. E francamente, la Wineria Drink&Shop vuole, con professionalità e armonia, intraprenderle tutte.

La Wineria è aperta dal lunedì al giovedì dalle 18.30 alle 1.00, venerdì e sabato dalle 18.30 alle 2.00, domenica chiuso.
Info: www.wineriagrosseto.it

Articolo pubblicato nel nr. di marzo 2018 di Maremma Magazine in edicola ed on line su www.maxisoft.it/mdm/maremmamagazine/index.php