Al via l’ottava edizione di PhC Capalbiofotografia

Al via l’ottava edizione di PhC Capalbiofotografia

434
0

È stata inaugurata il 26 marzo scorso per proseguire fino al 15 maggio, a Capalbio, nella cornice della Galleria Il Frantoio, l’ottava edizione di PhC Capalbiofotografia sul tema “Mediterraneo, il Mare tra le Terre”.
L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Culturale Il Frantoio (Capalbio) e curata da Dimitri Angelini, presenta opere di: Kurt Arrigo, Antonio Barbieri, Valentino Bellini, Fabrizio Bellomo, Stefano Cioffi, Dimitris Chantzaras, Marco Delogu, Francesco Fossa, Claudio Greco, Simone Mauro, Uta Neumann, Tommaso Protti, Giulio Rimondi, David Schivo, Grabiele di Stefano, Massimo Sestini, Lapo Simeoni, Caroline Tabet, Bilal Tarabey, Tindar, Tanya Traboulsi, Ado.
Il Mare unisce i paesi che separa. (Alexander Pope)
Sul Mediterraneo è stata concepita l’Europa (Predrag Matvejevic)
Il Mare non è mai stato amico dell’uomo, tutt’al più complice della sua irrequietezza. (Joseph Conrad)
“Il Mediterraneo – spiegano gli organizzatori – ha rappresentato per millenni il principale crocevia per lo scambio di idee e di uomini tra le grandi civiltà e culture fiorite sulle sue sponde, ha favorito l’intreccio di traffici e commerci, un intenso scambio di tendenze, la feconda e reciproca contaminazione di piante ed essenze, di colori e profumi.
Con il ciclo di mostre e incontri al Frantoio sul Mediterraneo e i suoi Paesi, vogliamo ricordare come la cultura sia un melting pot molto più vasto e fecondo di quello che riusciamo a concepire, e come l’integrazione possa fondarsi solo sulla consapevolezza di un comune passato”.
PhC Capalbiofotografia, nato nel 2009 da un’idea di Marco Delogu (direttore dell’Istituto di Cultura Italiana a Londra, direttore artistico di Fotografia di Roma) e da Maria Concetta Monaci (presidente dell’Ass. Cult Il Frantoio), è curato quest’anno da Dimitri Angelini che selezionando foto, sculture, installazioni di artisti italiani e di paesi che si affacciano sul Mediterraneo, condurrà all’esplorazione e quindi alla scoperta, conoscenza di popoli, culture e territori.
Apertura: venerdì a domenica dalle 18 alle 21.
Chiuso il martedì, gli altri giorni su prenotazione al +39 335 7504436.
Info:  www.frantoiocapalbio.com

BANNER DSCN3174